l avversario

D’Aversa in conferenza: “Fallo generoso, svista non della difesa ma di qualcun altro”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - AUGUST 29:  Roberto D'Aversa head coach of UC Sampdoria and  Bartosz Beresynski of UC Sampdoria during the Serie A match between US Sassuolo and UC Sampdoria at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on August 29, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il tecnico della Samp dopo il 2-2 con l'Inter: "Ci siamo trovati sotto due volte nonostante abbiamo fatto la partita sin dall'inizio"

Daniele Alfieri

Roberto D'Aversa analizza la prestazione della sua Samp anche in conferenza stampa: "Il rammarico - ha spiegato il tecnico dopo il 2-2 contro l'Inter - è che ci siamo trovati sotto due volte nonostante abbiamo fatto la partita sin dall'inizio. I ragazzi sono stati bravi a portare il risultato positivo a casa perché quando si affrontano squadre così forti, soprattutto con giocatori bravi in campo aperto, recuperare con equilibrio non è mai semplice. Se andiamo ad analizzare la prestazione e i numeri, magari il risultato di pareggio ci sta un po' stretto. Siamo rammaricati sul risultato, ma è sempre meglio che recriminare sulla prestazione, e dal punto di vista della prestazione non posso recriminare nulla ai ragazzi, semmai qualche ingenuità che può costare cara come in occasione del secondo gol. Sviste difensive sui due gol concessi all'Inter? Sulla prima circostanza il fallo ci poteva stare, ma è stato piuttosto generoso. Diciamo che la svista c'è stata, ma da parte di qualcun altro. Ripeto, ci poteva stare il fallo, ma dal mio punto di vista, sia a caldo che rivedendola, il calcio di punizione è stato generoso. Dopodiché c'è la bravura della squadra avversaria, con giocatori come Calhanoglu e Dimarco che ti possono fare gol. La direzione di Orsato? Non è compito mio giudicare l'arbitro. Sicuramente si è cercato di fare la partita sin dall'inizio per cercare di vincere, anche nel finale quando ho inserito Torregrossa. Per quanto riguarda le situazioni singole, credo che il primo fallo fosse piuttosto generoso. Ci poteva stare, ma secondo me era generoso. Non stiamo però qui a giudicare l'operato dell'arbitro. Sarà compito di Rocchi valutare la sua prestazione. La rete di Augello? Mi fa piacere. Quando segna un difensore, e penso anche a Yoshida arrivato per ultimo e sembra qua da inizio ritiro. Merito loro perché non è semplice fare gol".

tutte le notizie di