in primo piano

UCL, Inter con Ancelotti e De Zerbi più la sorpresa moldava: ecco le avversarie

UCL, Inter con Ancelotti e De Zerbi più la sorpresa moldava: ecco le avversarie

I nerazzurri di Inzaghi sono stati sorteggiati nel Gruppo D: scopriamo nel dettaglio le formazioni che affronteranno

Alessandro Cavasinni

Urna agrodolce per l'Inter, che nel sorteggio di Istanbul ha pescato il Real Madrid, lo Shakhtar Donetsk e lo Sheriff Tiraspol nella fase a gironi della Champions League 2021/22. Di fatto, per i nerazzurri, andrà in scena il remake della passata stagione, con l'unico cambio dei moldavi al posto del Borussia MG. Analizziamo del dettaglio le tre avversarie della squadra di Inzaghi, tenendo presente una curiosità: nel Gruppo D saranno presenti ben tre allenatori italiani su quattro.

REAL MADRID - Carlo Ancelotti magari spera ancora di avere Mbappé (molto dura), ma intanto si coccola e si gode l'eterno Benzema. Le merengues non hanno più il carisma di Ramos né l'esuberanza di Varane: dura per Militao e Nacho non farli rimpiangere. L'innesto di grido è quello di Alaba a parametro zero, mentre per il resto Carletto proverà a rilanciare i vari Bale, Asensio, Isco e Jovic. In mezzo, resiste la classe di Modric (Kross è ai box), affiancato dai muscoli di Casemiro e dalla crescita di Valverde.

FORMAZIONE TIPO (4-3-3): Courtois; Carvajal, Militao, Alaba, Mendy; Valverde, Casemiro, Modric; Bale, Benzema, Hazard.

SHAKHTAR DONETSK - Roberto De Zerbi sta provando a plasmare la sua creatura senza eccessivi scossoni. Il processo richiede tempo, come dimostrato anche dal playoff passato con il Monaco ai tempi supplementari. Rispetto al recente passato, da segnalare l'inserimento di Marlon, arrivato dal Sassuolo assieme al tecnico italiano. Per il resto, solito 4-2-3-1, tanta qualità, tanta corsa e poca fisicità. In attacco, visti i continui problemi di Junior Moraes, preso dall'Ajax Lassina Traoré, punta del Burkina Faso.

FORMAZIONE TIPO (4-2-3-1): Trubin; Dodò, Marlon, Vitao, Matvienko; Maycon, Alan Patrick; Teté, Marcos Antonio, Solomon; Traoré.

SHERIFF TIRASPOL - Jurij Vernydub, ex centrocampista ucraino classe 1966, è l'autore del "miracolo' Sheriff, arrivato ai gironi di Champions dopo aver superato quattro turni preliminari, eliminando via via il Teuta, l'Alashkert, la Stella Rossa di Stankovic e la Dinamo Zagabria. Pochi i giocatori noti. Da segnalare in particolare il capitano colombiano Frank Castañeda e il moldavo-brasiliano Luvannor. Guai, però, a sottovalutare questa squadra: in Champions nulla è scontato.

FORMAZIONE TIPO (4-2-3-1): Athanasiadis; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Thill, Addo; Traoré, Kolovos, Castañeda; Luvannor.

tutte le notizie di