FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

TS – Marotta e Ausilio le garanzie dell’Inter: i rinnovi segno di continuità

COMO, ITALY - FEBRUARY 27:  Chief Executive Officer Sport FC Internazionale Giuseppe Marotta (R) and Sportif Director FC Internazionale Piero Ausilio chat during a FC Internazionale training session at the club's training ground Suning Training Center in memory of Angelo Moratti at Appiano Gentile on February 27, 2019 in Como, Italy.  (Photo by Claudio Villa - Inter/FC Internazionale via Getty Images)

I prolungamenti dell'amministratore delegato e e del direttore sportivo saranno ufficializzati entro fine anno

Stefano Bertocchi

Steven Zhang lancia segnali di continuità. L'ultima occasione utile in questo senso è stata l'assemblea dei soci dell'Inter di giovedì, dove è emersa la chiara intenzione di prolungare gli accordi in scadenza al 30 giugno del management sportivo del club: allungheranno i loro contratti l’AD Beppe Marotta , il DS Piero Ausilio, il suo vice Dario Baccin e il responsabile del settore giovanile Roberto Samaden.

"Volontà, però va detto, reciproca. E questo non può che essere un segnale positivo per l’intero ambiente nerazzurro - analizza Tuttosport -. Perché se Marotta e Ausilio, reduci da una delle estati lavorativamente parlando più difficili della loro carriera, decideranno di rinnovare il loro contratto con l’Inter, ma soprattutto con la proprietà di Suning, significherà che i giocatori - e i tifosi - avranno una garanzia in più sulla continuità del progetto ad alto livello del club".

Come noto, Zhang aveva promesso ai dirigenti di rinnovare gli accordi a metà giugno, quando aveva lasciato Milano dopo aver festeggiato lo scudetto: a breve è atteso in Italia per pianificare il futuro in ottica mercato (nei piani un attaccante e un nuovo tentativo per Nahitan Nandez del Cagliari, oltre che a continuare a sviluppare l'idea André Onana) ma nel mentre verranno firmati i prolungamenti degli accordi di Marotta e Ausilio, spostando la scadenza al 2024. O più probabilmente 2025.

tutte le notizie di