Visite mediche, firma sul contratto e ufficialità. Quella di oggi è stata la giornata di Stefano Sensi all'Inter: "È un sogno che diventa realtà - ha scritto il diretto interessato su Instagram -. Ho fatto chilometri e sacrifici. Ho sorriso, ho pianto. Ho vinto ma ho anche perso. C’era chi diceva che non ce l’avrei mai fatta. E poi c’è chi ha sempre creduto in me. La mia famiglia, la mia Giulia, il mio agente, i miei amici. Ed oggi sono qui. E sono dell’Inter. E non c’è cosa più bella per me. Raccontare e descrivere quello che sento dentro da qualche giorno, è impossibile. Non ci provo neanche. Non sono bravo a parole, preferisco il campo. Il sogno però è appena iniziato e spero che diventi presto realtà, anzi favola. Perché voglio convincere e poi voglio vincere". 

"Non vedo l’ora di entrare alla Pinetina, sudare la maglia nerazzurra, calpestare l’erba di San Siro. Sono felice. Felice da oggi di essere uno di voi" ha poi concluso.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

È un sogno che diventa realtà. Ho fatto chilometri e sacrifici. Ho sorriso, ho pianto. Ho vinto ma ho anche perso. C’era chi diceva che non ce l’avrei mai fatta. E poi c’è chi ha sempre creduto in me. La mia famiglia, la mia Giulia, il mio agente, i miei amici. Ed oggi sono qui. E sono dell’Inter. E non c’è cosa più bella per me. Raccontare e descrivere quello che sento dentro da qualche giorno, è impossibile. Non ci provo neanche. Non sono bravo a parole, preferisco il campo. Il sogno però è appena iniziato e spero che diventi presto realtà, anzi favola. Perché voglio convincere e poi voglio vincere. Non vedo l’ora di entrare alla Pinetina, sudare la maglia nerazzurra, calpestare l’erba di San Siro. Sono felice. Felice da oggi di essere uno di voi. #happy @inter #SS12

Un post condiviso da Stefano Sensi (@stefanosensi12) in data: 2 Lug 2019 alle ore 11:04 PDT

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 2 Luglio 2019 alle 20:26
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print