FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

Scaroni: “Nuovo San Siro pronto entro il 2025. Senza stadi in Europa è difficile”

MILAN, ITALY - JULY 29:  AC Milan President Paolo Scaroni (L) poses with FC Internazionale CEO Giuseppe Marotta during the Serie A 2019/2020 fixture unveiling on July 29, 2019 in Milan, Italy.  (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images for Lega Serie A)

Le parole del presidente del Milan a Radio Anch'io Lo Sport

Redazione FcInterNews

Il nuovo San Siro sarà pronto tra il 2024 e il 2025. Ad annunciarlo è Paolo Scaroni, presidente del Milan. "Quando andremo a Liverpool mercoledì incontreremo una squadra che incassa 100 milioni l'anno da stadio e il Milan ne incassa 35 - dice a Radio Anch'io Lo Sport -. Ribadisco la necessità di nuovi stadi, sennò i nostri tifosi dovranno accontentarsi di prestazioni non eccellenti a livello europeo. Per il nuovo San Siro siamo a buon punto, l'amministrazione uscente ha dato un assenso al progetto ma è condizionato al Consiglio Comunale che dovrà ratificare l'approvazione. Ci sono le elezioni ma mi pare che le opposizioni non facciano dello stadio una discriminante. Sono ottimista. Servirà tempo ma finalmente cominceremo a guardare al nostro futuro come guardano Bayern Monaco, PSG o Liverpool e non come abbiamo fatto negli ultimi anni".

Volendo ipotizzare dei tempi, dice Scaroni, "quando avremo l'approvazione del nuovo consiglio comunale, mi auguro prima della fine dell'anno, serviranno sei mesi di progettazione. La costruzione potrà iniziare nella seconda parte dell'anno 2022, penso a due anni di tempo per costruirlo e quindi diciamo che per il 2024-2025 lo stadio sarà pronto. Il Meazza verrà ridimensionato pur mantenendone la caratteristica dal punto di vista architettonico e poi ci si svolgeranno una serie di attività a livello dilettantistico. Tutta la zona verrà modernizzata. L'ingrediente che ci manca per far bene in Europa è lo stadio. Senza denaro è molto difficile raggiungere i risultati che i tifosi desiderano. Parte di questo deve venire dallo stadio. Quando si fa un nuovo impianto l'affluenza media aumenta del 50% perché cambia l'esperienza".

Quindi un passaggio sulla Superlega. "Il tema sul tappeto è che le squadre italiane hanno oltre 5 miliardi di euro di debiti, vanno trovate soluzioni. Se le troviamo di concerto con tutte le organizzazioni che si occupano di calcio è l'ideale". Infine le ipotesi di scudetto per il Milan. "Io mi auguro di vincere gli scudetti sempre, non è facile perché le incognite sono molte. Mi pongo come obiettivo arrivare quarto, così sono già contento. Se arrivo primo sono contentissimo".

tutte le notizie di