FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

PREVIEW Shakhtar-Inter – Correa e Vidal in panchina, chance per Dumfries dal 1′?

PREVIEW Shakhtar-Inter – Correa e Vidal in panchina, chance per Dumfries dal 1′?

Fischio d'inizio oggi alle ore 18.45. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su FcIN

Alessandro Cavasinni

Torna la Champions League per un'Inter vogliosa di conquistare i primi tre punti dopo il beffardo ko dell'esordio con il Real Madrid. Come l'anno scorso, i nerazzurri chiedono strada allo Shakhtar Donetsk, quest'anno allenato dall'italiano De Zerbi, battuti sorprendentemente dallo Sheriff Tiraspol. All'Olimpiyskiy di Kiev, dunque, ci si aspetta un match scoppiettante, tra due squadre in cerca di riscatto.

QUI SHAKHTAR DONETSK – Provare a proporre le proprie idee anche in Europa: questo l'obiettivo di De Zerbi dopo il passaggio dal Sassuolo allo Shakhtar. L'ex neroverde ha impostato la sua squadra su un 4-2-3-1 in cui la parola chiave è 'qualità'. Pyatov confermato tra i pali in attesa del recupero totale di Trubin, mentre in difesa spazio al fidato Marlon a fianco di Matvienko. Ballottaggio sulla trequarti tra Marcos Antonio (che può giocare anche in mediana), Marlos e Alan Patrick. A sinistra più Pedrinho che Solomon. Occhio a Traoré, centravanti burkinabé ex Ajax. Out Dentinho, Fernando, Konoplyanka e Junior Moraes.

QUI INTER – Inzaghi sa bene l'importanza dell'impegno odierno e per questo si affida ancora ai soliti noti. Davanti ad Handanovic, intoccabili i tre di difesa Skriniar, De Vrij e Bastoni: serve trovare maggior equilibrio e allora toccare qualcosa là dietro sarebbe troppo rischioso. Dubbio in mezzo: Calhanoglu oppure Vecino? Il turco appare in vantaggio, ma non si escludono sorprese. Brozovic e Barella, invece, saranno regolarmente in campo dall'inizio, così come Perisic a sinistra. A destra, invece, consueto nodo da sciogliere tra l'esuberanza di Dumfries e l'intelligenza tattica di Darmian: forse stavolta avrà la meglio l'olandese anche in ottica rotazioni. Infine, in attacco, spazio di nuovo al tandem Dzeko-Lautaro che tanto bene ha fatto fino a qui. Sanchez e il recuperato Correa partiranno dalla panchina dove siederà anche Vidal, altro reintegro importante. Ai box soltanto Sensi e, ovviamente, Eriksen.

---

PROBABILI FORMAZIONI:

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Marlon, Matvienko, Ismaily; Stepanenko, Maycon; Teté, Marcos Antonio, Pedrinho; Traoré.

Panchina: Trubin, Shevchenko, Vitao, Kryvtsov, Bondar, Konoplya, Kornienko, Alan Patrick, Marlos, Solomon, Mudryk, Sikan.

Allenatore: De Zerbi.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Dentinho, Fernando, Junior Moraes, Konoplyanka.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro.

Panchina: Radu, Cordaz, Ranocchia, D'Ambrosio, Kolarov, Darmian, Dimarco, Gagliardini, Vidal, Vecino, Correa, Sanchez.

Allenatore: Inzaghi.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Eriksen, Sensi.

ARBITRO: Kovacs.

Assistenti: Marinescue Artene.

Quarto uomo: Chivulete.

Var: Fritz (Hategan).

tutte le notizie di