La Rai celebra i 60 anni di ‘Tutto il Calcio Minuto per Minuto’, la storica trasmissione radiofonica, attraverso un grande evento al quale ha partecipato anche Beppe Marotta, ad sport dell’Inter. Salito sul palco della Sala B di Via Asiago a Roma, Marotta, accolto calorosamente da tutti i protagonisti, risponde candidamente quando gli si chiede se qualche anno fa avrebbe creduto ad un suo passaggio all’Inter: “Non ci avrei creduto assolutamente, ma questa è la bellezza del calcio. Per chi è dentro questo mestiere, parlo di calciatori e dirigenti ma anche di voi giornalisti, sono gli imprevisti”.

Lo prendete Vidal?
“Dipende da tanti fattori. Non nascondo che è un giocatore importante per noi, ma la posizione del tecnico del Barcellona è a rischio e se dovesse cambiare non so cosa possa succedere”.

Sul suo passato:
“Sono nato a Varese, cresciuto a Varese, ero anche capellone… Col Varese fummo campioni d’inverno in Serie B ma non andammo in Serie A, uno dei pochi club a non riuscirci”.

Domenica chi sarà campione d’inverno?
“Sicuramente è un momento transitorio, conta arrivare in fondo anche se la Juventus ha capacità e valori per arrivare davanti a noi. L’Inter vince lo Scudetto se la Juve lo perde”.

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 10 gennaio 2020 alle 23:10
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print