in primo piano

Marotta: “Nandez? Non sarà una trattativa veloce. Bellerin ha la nostra attenzione”

Marotta: “Nandez? Non sarà una trattativa veloce. Bellerin ha la nostra attenzione”

L'ad sport dell'Inter prima della gara col Lugano: "Dimarco può rappresentare il presente e il futuro di questa squadra"

Christian Liotta

A pochi minuti dal calcio d'inizio della partita contro il Lugano, Beppe Marotta, ad dell'Inter, fa il punto della situazione del club nerazzurro anche in ottica mercato ai microfoni di Sky Sport: "Bisogna essere competitivi nei tornei e nei campionati in cui partecipiamo. Questa è la storia dell'Inter, dobbiamo onorare la maglia che indossiamo. Sicuramente sarà un campionato molto importante".

A che punto è la trattativa per Bellerin?

"Abbiamo iniziato la stagione con le momentanee defezioni dei giocatori impegnati nei tornei. Ora spazio ai giovani o ai giocatori che saranno trasferiti nelle prossime settimane. Questa è una fase di lavoro, il dato oggettivo da riscontrare è la conferma della squadra che è stata la migliore d'Italia, Hakimi a parte. Vogliamo ripartire da questo gruppo che ha dimostrato di essere una grande squadra e ci ha dato grandi soddisfazioni. Su Bellerin c'è la nostra attenzione ma è un nome che si fa da parte vostra; non è un nostro giocatore per cui non vado oltre, non sarebbe rispettoso".

Su Nandez.

"In questa fase ai grandi club vengono abbinati tantissimi giocatori, ma non sempre ci sono riscontri concreti. Nandez è un giocatore di tutto rispetto, ma non abbiamo avviato una trattativa col Cagliari. Stiamo valutando al nostro interno i passi da compiere ma sicuramente in questo momento non vedo all'orizzonte una trattativa molto veloce. Siamo concentrati a valutare tutte le opportunità senza avere la fretta di chiudere operazioni. Siamo nella fase valutativa, giusto che Inzaghi possa fare le sue valutazioni dopo aver preso contatto con la rosa a disposizione".

Può tornare Alex Telles?

"Io non escludo nulla, ma in questo momento siamo concentrati nel valutare tutte le opportunità senza la fretta di dover chiudere questa o quella operazione".

Keita è un giocatore che Inzaghi ha già allenato.

"Non è di nostra proprietà, vale il discorso fatto per gli altri. Non so neanche se sia sul mercato, noi stiamo valutando l'organico".

Questa sera ci saranno comunque giocatori vogliosi di fare bene e hanno l'opportunità di mettersi in mostra come Dimarco, che può far parte di questa rosa?

"Esattamente, Dimarco rappresenta il presente e il futuro dell'Inter. Parliamo di un giocatore che potrebbe diventare una piacevole realtà per questa stagione. Lo vedremo, ma chi indossa la maglia dell'Inter oggi deve dare risposte importanti perché indossare questa maglia è motivo d'orgoglio per chiunque".

tutte le notizie di