FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

Marotta: “Girone particolare. Sul mercato dovevamo rispondere a un momento di difficoltà economica”

Marotta: “Girone particolare. Sul mercato dovevamo rispondere a un momento di difficoltà economica”

L'analisi dell'AD dopo i sorteggi: "Curioso che ci siamo tre squadre dello scorso anno. Non era facile sostituire Hakimi e Lukaku ma penso che ci siamo riusciti rispondendo alle necessità societarie"

Domenico Fabbricini

Beppe Marotta al termine dei sorteggi commenta così il cammino Champions dell'Inter intervistato da Sky Sport: "C'è da fare un distinguo tra un campionato in cui vince sempre la squadra favorita e un girone di Champions in cui ci sono vari fattori come il clima e gli infortuni che possono influire. Inusuale che nel nostro girone ci sono tre squadre uguali a quelle dello scorso girone ma ce la giochiamo. Lo Shakhtar èallenato da De Zerbi al quale faccio il mio in bocca al lupo e poi lo Sheriff, squadra inedita, prima moldava alla Champions. E' un girone come ce ne sono altri, insidioso, l'importante è che si arrivi agli appuntamenti nel modo giusto. Giocare al Bernabeu è un'impresa difficile, giocare davanti al loro pubblico è un vantaggio per loro, i tifosi li spingono tanto e le difficoltà aumentano".

Sul mercato: "Dovevamo rispondere a delle linee guida della società che dovevano farci reperire risorse finanziarie sul mercato per metterci in sicurezza. Lo abbiamo fatto e ringraziamo l'ottimo lavoro di Ausilio e Baccin, abbiamo cercato poi di individuare quei giocatori che facessero al caso nostro facendo anche i conti con le situazioni economiche. Diciamo che ci siamo riusciti. Abbiamo una caratteristica diversa rispetto all'anno scorso, siamo un po' più imprevedibili, l'allenatore ha una rosa diversa. Non era facile sostituire Lukaku e Hakimi ma ho visto il lavoro fatto in questi due mesi, l'allenatore è bravo, ha entusiasmo e abbiamo ottimismo e fiducia. Non ci saranno altre operazioni in entrata, la rosa è delineata, non è stato facile sostituire due elementi fondamentali ma abbiamo messo in sicurezza la società in un momento di contrazione finanziaria e sono certo che i tifosi capiranno il momento di difficoltà che sta vivendo il club.

Vi parlo dalla Pinetina, avere alle spalle la foto della Champions è sicuramente evocativa, la storia dell'Inter è ricca di successi, nel 2010 è stato fatto qualcosa di straordinario, ce la metteremo tutta per poter raccogliere qualcosa anche quest'anno".

tutte le notizie di