FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

Darmian: “All’Inter un anno e mezzo intenso. In due partite ho lasciato il segno”

MILAN, ITALY - AUGUST 21: Matteo Darmian of FC Internazionale shouts during the Serie A match between FC Internazionale v Genoa CFC at Stadio Giuseppe Meazza on August 21, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il difensore dell'Inter protagonista del MatchDay Programme: "Con Cagliari e Verona due successi importanti verso la conquista dello scudetto"

Stefano Bertocchi

Dopo le numerose interviste pre-Shakhtar, Matteo Darmian è protagonista anche del MatchDay Programme dell'Inter alla vigilia della partita di San Siro. Il difensore ripercorre l'intenso percorso con la maglia nerazzurra: "All'Inter in un anno e mezzo ho giocato tante partite emozionanti e adrenaliniche. Quelle in cui sento di aver lasciato davvero il segno sono le vittorie di San Siro contro Cagliari e Hellas Verona, entrambe vinte per uno a zero, entrambe con un mio gol. Due successi importanti verso la conquista dello scudetto".

IL GRUPPO - "Siamo un bel gruppo, ho vissuto un anno e mezzo qui ma è stato molto intenso. Il momento più bello è stato vincere lo scudetto. Il compagno più simpatico? Cordaz! Il più difficile da affrontare in allenamento è Lautaro, mentre l'avversario piuttosto che ho incontrato è Hazard".

LA NAZIONALE - "Giocare in Nazionale è speciale, con la maglia azzurra ho vissuto l'emozione più grande la prima partita del Mondiale di Brasile 2014 contro l'Inghilterra. Quella è stata la mia prima partita da titolare e la prima vittoria".

L'INFANZIA - "Quando ero bambino ogni volta che potevo andavo all'oratorio a giocare a calcio con i miei amici, passavo intere giornate così e ovviamente sognavo di diventare un calciatore un giorno. Sono stati anni bellissimi, il calcio era un momento di aggregazione e di svago". 

(Per leggere il MatchDay completo CLICCA QUI)

tutte le notizie di