FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

Cruz: “Lautaro e Correa nuovi gemelli del gol. L’Inter è ancora da scudetto”

Cruz: “Lautaro e Correa nuovi gemelli del gol. L’Inter è ancora da scudetto”

El Jardinero incensa la nuova coppia gol nerazzurra

Stefano Bertocchi

"I nuovi gemelli del gol? Sì, mi piace: è una definizione corretta. Ho visto la gara dell’Argentina contro il Venezuela, assieme ad amici: Lautaro e Correa si trovano come avessero il GPS, si capiscono, si cercano e segnano. Il fatto che giochino assieme sia nella Selecciòn e sia nell’Inter li renderà ancora più forti. Più affini. Più... tutto". Parola di Julio Cruz, ex attaccante dell'Inter che ai microfoni de La Gazzetta dello Sport approva la nuova coppia argentina plasmata a Milano.

È coppia, considerando anche Dzeko, da alta Champions?

"Lo è, poi sapete come va la Champions: devi dimostrarti sempre all’altezza. La verità è che non ci sono più le “rose” piene di grandi bomber come una volta, forse oggi solo il PSG ne ha una così; nella mia Inter c’eravamo io, Crespo, Adriano, Vieri, Recoba, Martins, Ibra: solo pensare una quantità tale nel calcio di oggi sembra impossibile. Ora, si deve scegliere bene: e la coppia loro è perfetta".

Assomiglia a qualche altra dell’Inter?

"Non so, ma è un duo da Top 10 negli ultimi anni di coppie interiste".

Nel dettaglio: cosa le piace dell’uno e dell’altro?

"El Tucu è forte, tecnico, ha carattere, arriva sempre alla porta, quel che deve fare lo fa, ha due piedi quasi equivalenti, quando deve segnare... segna. E Lautaro, ora che non c’è più Lukaku, si sentirà più sicuro. E titolare. E in fiducia. Si vede che loro si cercano, si trovano: aumentando pericolosità con la loro qualità indiscutibile".

L’Inter è ancora da scudetto?

"Assolutamente sì. E sa una cosa, oltre ad essere contento di Simone Inzaghi che conosco bene come un ragazzo e un professionista esemplari: Lautaro e Correa danno l’idea di divertirsi a giocare assieme. Quando per lungo tempo, con Mancini, io e Ibra facevamo coppia in campo, molti dicevano che non potevamo giocare assieme. Macché: grandi gol e divertimento. E così mi sembrano loro: si divertono a cercarsi. E questo può essere scatenante".

tutte le notizie di