Lorenzo Crisetig è un predestinato. Centrocampista classe 1993, qualità purissima, talento cresciuto con la maglia dell'Inter addosso e pronto a essere lanciato nel calcio che conta nonostante la giovane età. Ormai Lorenzo è fisso in prima squadra ma quando c'è bisogno aiuta anche la Primavera, come è accaduto ieri, eppure - come confessa a Inter Channel - non si fa problemi per questo 'salto all'indietro': "Non è un problema per me passare dalla prima squadra alla Primavera - ha detto Crisetig -, è sempre bello dare una mano ed è importante dare l'anima anche in questa categoria. Contro l'AlbinoLeffe è stata una battaglia, ci abbiamo messo tutto".

Al fianco di tanti campioni Crisetig sta imparando tantissimo, Ciro Ferrara lo ha già convocato più volte in Nazionale Under 21 a soli 18 anni, eppure Crisetig non ha preferenze di ruolo: "Dovunque vengo schierato do il massimo, decide il tecnico se più avanti o più indietro, davanti alla difesa mi trovo bene ma non ho alcun problema". La sua esperienza con l'Inter e con i fenomeni nerazzurri al proprio fianco gli dà emozioni incredibili: "Il lavoro con la prima squadra è un'esperienza bellissima, fantastica, si migliora ogni giorno su ogni punto di vista grazie all'aiuto di tanti campioni. Bisogna dare sempre il massimo in allenamento per migliorarsi davvero su tutte le qualità", ha concluso Crisetig.

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 6 Novembre 2011 alle 20:15 / articolo letto 5854 volte
Autore: Fabrizio Romano