FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

CdS – Post-Lukaku, l’Inter ha già il sì di Zapata: tutto sul colombiano

BRASILIA, BRAZIL - JULY 06: Duvan Zapata of Colombia looks at the ball during a semi-final match of Copa America Brazil 2021 between Argentina and Colombia at Mane Garrincha Stadium on July 06, 2021 in Brasilia, Brazil. (Photo by Pedro Vilela/Getty Images)

Il colombiano vuole l'Inter e per i nerazzurri è il nome preferito per raccogliere la pesante eredità di Big Rom

Alessandro Cavasinni

È Duvan Zapata il primo nome per il post-Lukaku. E a oggi anche l'unico, il preferito. Ne è convinto il Corriere dello Sport, che sottolinea come l'entourage del colombiano e l'Atalanta siano già state avvisate dall'Inter circa l'intenzione di intavolare una trattativa seria per portarlo a Milano. Da parte del giocatore c'è totale apprezzamento per la destinazione: è convinto di non far rimpiangere Lukaku e di potersi giocare lo scudetto. La Dea, però, deve prima assicurarsi Tammy Abraham, che il Chelsea valuta 40 milioni: un profilo che per il Corsport piace anche all'Inter, ma solo in prestito, mentre i Blues lo valutano 40 milioni. La stessa cifra chiesta dai Percassi per il colombiano, con l'Inter che invece parte da 30 più bonus.

In caso di assalto fallito a Duvan, per i nerazzurri la questione si complicherebbe. Gli altri due nomi sul taccuino di Marotta e Ausilio, infatti, sono quelli di Edin Dzeko e Dusan Vlahovic: la Roma non intende privarsi del bosniaco e la Fiorentina vuole blindare il serbo che tanto piace anche al Tottenham. Rimarrebbe Andrea Belotti che però non è considerato una prima scelta o qualche nome a sorpresa per cui probabilmente l'eredità di Lukaku sarebbe troppo pesante. E poi c'è da capire chi sarà l'attaccante che andrà a prendere il posto di Pinamonti che è a un passo dall'Empoli: "Per il momento il Sassuolo vuole cedere Scamacca a titolo definitivo, ma se tra una decina di giorni non ci sarà un'offerta convincente, l'Inter inizierà a lavorare per averlo con una formula a lei conveniente (prestito con diritto, in realtà un obbligo "mascherato"). Sia che Lukaku resti, sia che se ne vada", si legge.

tutte le notizie di