FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

in primo piano

CdS – Inzaghi ha cambiato l’Inter, Zhang è felicissimo. E si lavora sui rinnovi

MILAN, ITALY - JULY 07: (L-R) Head Coach Simone Inzaghi of FC Internazionale, Sport CEO Giuseppe Marotta of FC Internazionale pose for a photo before a press conference during the presentation press conference of Simone Inzaghi at Giuseppe Meazza Stadium on July 07, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot/Inter via Getty Images)

Il Corriere dello Sport tesse le lodi del tecnico piacentino, ritenuto l'artefice principale di questa bellissima Inter

Alessandro Cavasinni

Meriti in campo e meriti fuori dal campo: il Corriere dello Sport oggi incensa Simone Inzaghi, ritenuto l'artefice della grande Inter che si sta ammirando a ogni partita e contro ogni avversario. Si tratta di punti, di numeri, ma anche di stile e identità.

NUMERI - Inzaghi ha il miglior attacco del campionato (48 reti) e la seconda miglior difesa (15 reti), imbattuta da cinque incontri. È la terza volta nella storia nerazzurra che la squadra vince cinque gare consecutive senza reti al passivo: era già accaduto nel 1988-89 (l'anno dello scudetto dei record) e nel 1996 (tra febbraio e marzo: settimo posto finale). "La vittoria dello scudetto ha portato una mentalità giusta nello spogliatoio, ma sono stati anche (e soprattutto) i dettami di Inzaghi a cambiare lo scenario - si legge -. Soprattutto in Europa. Altro particolare: c'è dialogo con tutti i singoli, anche con quelli che giocano di meno, e il gruppo è più compatto e sereno".

ZHANG E RINNOVI - Come informa il Corsport, domani o martedì Steven Zhang invierà il suo messaggio di auguri natalizi alla squadra e ai dipendenti. Ovviamente è felicissimo per i risultati. "I rinnovi dei dirigenti li ha già messi in cantiere da tempo - spiega -. A loro volta Marotta, Ausilio e Baccin hanno praticamente chiuso per il prolungamento di Dimarco: manca solo a firma, ma la strada è in discesa (guadagnerà 1,6 a salire). Ci vuole più tempo per Brozovic, ma c'è fiducia perché il centrocampista vuole restare: l'offerta è da 5,5 a stagione, la richiesta più alta. Per Perisic se ne riparlerà a febbraio".

tutte le notizie di