FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

Bueno a FcIN: “Inter-Real, ricordo quando mi marcò Facchetti: una leggenda”

Bueno a FcIN: “Inter-Real, ricordo quando mi marcò Facchetti: una leggenda”

L'ex stella delle Merengues parla delle sfide storiche con i nerazzurri e presenta la sfida di mercoledì: "Partita da tripla, decidono i dettagli"

Simone Togna

Otto campionati spagnoli e due trofei nazionali. Più altrettante coppe dei campioni e un’intercontinentale. Il palmares di Manolin Bueno è più ricco rispetto a quello della maggior parte delle squadre professioniste europee. Con l’ex attaccante sivigliano – oggi 81enne - portavoce di un altro calcio, lontano dagli eccessi e dalle grida attuali. L’intervista esclusiva con lui si trasforma in una sorte di lezione di pallone, tra aneddoti e il garbo di parole mai spese a caso.

Tra il 1964 e il 1967 Inter e Real Madrid si sfidarono cinque volte: tre vittorie dei nerazzurri, un pareggio e una sconfitta. Solo partite di fondamentale importanza.

“Ricordo perfettamente, io allora ero giovanissimo, parliamo di sfide di spicco del calcio europeo di allora”.

La Grande Inter contro un Real Madrid epico. Quale è il suo personale ricordo?

“La prima amichevole in cui affrontai i nerazzurri. Mazzola, Corso, Suarez: parliamo di giocatori semplicemente fenomenali. Ma le cito Facchetti, il vostro Capitano, che in quella partita mi marcò. Parliamo di una Leggenda del calcio, fortissimo”.

Cosa pensa di Inter e Real di adesso?

“Non c’è una differenza così ampia tra le due squadre, anzi. Il calcio è cambiato e credo davvero che sia una partita da tripla: sia i nerazzurri che le Merengues possono vincere. Gli scontri in Champions League arrivano presto in calendario e subito dopo gli impegni con le Nazionali, variabili da non trascurare”.

C’è un giocatore dell’Inter da Real Madrid?

“Per la rosa del Madrid, potrei dirle che aggiungerei un difensore e un attaccante”.

E allora le faccio io il nome di Lautaro.

“Esattamente, lui sicuramente potrebbe ben figurare nella rosa blanca”.

Nel girone oltre a Real e Inter, ci sono anche Shakhtar Donetsk e Sheriff Tiraspol.

“Torno al discorso di prima. Le squadre si conoscono quasi tutte, la Champions è il torneo dei dettagli. Poi chiaramente Madrid e nerazzurri sono favoriti per il passaggio del turno”.

Come finisce Inter-Real?

“Normalmente forse il Madrid potrebbe essere favorito, ma ripeto, è una partita aperta a ogni discorso. Scenderanno in campo dei giocatori dalla qualità eccelsa, da una palla e dall’altra, qualsiasi palla toccata, potranno esserci azioni pericolose. Diciamo che vale tutto e il contrario di tutto”.

tutte le notizie di