FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

Bordin a FcIN: “Lo Sheriff punterà sul contropiede. Consiglio Cristiano Da Silva”

Bordin a FcIN: “Lo Sheriff punterà sul contropiede. Consiglio Cristiano Da Silva”

Il Ct della Moldavia: "Per i padroni di casa la qualificazione sarebbe un risultato storico, ci saranno molti tifosi allo stadio ed è un'occasione che non vorranno perdere"

Simone Togna

Ex allenatore dello Sheriff e attuale CT della Nazionale moldava, Roberto Bordin conosce bene l'avversario di stasera dell'Inter in Champions League e ne parla in esclusiva a FcInterNews.it.

Tutto pronto per Sheriff-Inter, che partita si aspetta?

"Sicuramente non sarà facile per i nerazzurri, che affronteranno una squadra intenzionata a fare altri punti per continuare a sognare il passaggio del turno. Una squadra ben allenata, sarà una gara difficile in uno stadio difficile. Ma l'Inter ha una qualità superiore allo Sheriff e si giocherà le carte migliori per migliorare la propria classifica".

Allenatore e giocatori dello Sheriff hanno ammesso di sognare il colpaccio e in caso di sconfitta l'Inter sarebbe quasi eliminata.

"Per loro sarebbe un risultato storico la qualificazione, ci saranno molti tifosi allo stadio ed è un'occasione che non vorranno perdere. Vincere vorrebbe dire qualificarsi, se la giocheranno fino alla fine come a Milano dove l'Inter ha vinto con la sua qualità. Sarà un match insidioso per i nerazzurri".

C'è qualche calciatore dello Sheriff che consiglia al calcio italiano, lei che li conosce bene?

"Io ho avuto la fortuna di allenare Cristiano Da Silva, brasiliano, terzino sinistro bravo e resistente che fa bene entrambe le fasi. L'ho consigliato e lo consiglio ancora alle società italiane".

Anche a un top club come l'Inter?

"Sì, si adatterebbe molto bene viste le sue qualità fisiche e tecniche, ha tutte le caratteristiche per giocare in Serie A".

Viste le peculiarità offensive di entrambe le squadre è lecito attendersi una partita con molti gol.

"Vernydub ha azzeccato la scelta di giocare con questo 4-2-3-1, lo ha fatto a Madrid, al Meazza. Contro l'Inter ha tenuto 6 giocatori dietro per poi sfruttare le ripartenze. Lo Sheriff ha giocatori veloci, oltre a Cristiano Da Silva hanno Traoré, Bruno, tutti bravi nelle ripartenze. Penso che alla luce della forza dell'Inter si coprirà per poi cercare il contropiede".

Un pronostico?

"Sarà una partita difficile per l'Inter, ma sicuramente bella e ricca di gol".

(dall'inviato a Tiraspol)

tutte le notizie di