Nel corso della prima conferenza del ritiro di Dimaro, Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, spiega le aspettative riposte nella stagione che sta per iniziare: "Inter e Juve hanno cambiato allenatore, il Napoli invece è già conosciuto da questo punto di vista. Noi dobbiamo ambire a raggiungere gli obiettivi, siamo stati competitivi l'anno scorso ora dobbiamo alzare l'asticella il che significa vincere qualcosa". Il tecnico partenopeo interviene anche sulle voci che vorrebbero Mauro Icardi nel mirino del club partenopeo: "Icardi è un ottimo giocatore apprezzato da tutti, vedo positivo il fatto che tanti giocatori importanti vengano accostati a noi, c'è l'apprezzamento per il giocatore e nulla di più. Il centravanti d'area di rigore? Noi abbiamo al momento Mertens, che ha fatto bene nella seconda parte di stagione scorsa, e poi Milik, che ha fatto un'ottima stagione dopo due anni di poca continuità. Ha segnato molti gol senza rigori, non mi focalizzerei sul profilo di un attaccante d'area di rigore. Piuttosto su un giocatore che migliora la qualità della rosa". 

Su Conte all'Inter: "Sono contento che Conte sia tornato in Italia, la Juve sarà sempre la squadra da battere ma il fatto che l'Inter abbia l'idea di migliorarsi rende piu' competitivo il campionato, un vantaggio per tutti ma anche un problema perché sarà molto piu' competitiva, ha voluto investire molto e questo avvantaggia tutte le squadre di alta classifica".

VIDEO - BOTTLECAPCHALLENGE, VAN DER MEYDE BATTE TUTTI

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 8 Luglio 2019 alle 12:48
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print