(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Si è concluso il dibattimento presso la Corte d'appello della Figc sul caso Lazio-Torino, la partita non disputata lo scorso 2 marzo a causa dei casi di covid tra i granata. La discussione, in modalità a distanza, è durata un'ora circa. "Abbiamo ribadito di aver provato documentalmente - ha spiegato l'avvocato granata Eduardo Chiacchio - le ragioni del Torino con la conferma della sentenza del giudice sportivo. È innegabile la causa di forza maggiore per cui il Torino non poteva raggiungere l'olimpico per la partita del 2 marzo". La Lazio invece ha ribadito le ragioni per cui la partita andava comunque giocata e per questo ha chiesto l'omologazione del risultato di 3-0 a tavolino. (ANSA).

Sezione: Il resto della A / Data: Lun 29 marzo 2021 alle 14:49 / Fonte: ANSA
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
vedi letture
Print