FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

il resto della a

Al Ferraris succede di tutto: pazzo 3-3 tra Genoa e Verona

GENOA, ITALY - SEPTEMBER 25: Mohamed Fares of Genoa reacts with disappointment after Antonin Barak of Hellas Veronas goal during the Serie A match between Genoa CFC and Hellas Verona FC at Stadio Luigi Ferraris on September 25, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Emozioni a non finire al "Luigi Ferraris" di Genova

Niccolò Anfosso

Era successo a Cagliari, dove il Genoa era sotto di due reti finendo poi per portare a casa i tre punti. Ed era successo al Dall'Ara di Bologna, quando il "Grifone" ha recuperato per due volte la banda di Mihajlovic pareggiando la contesa. Non c'è due senza tre, verrebbe da dire, e la certificazione del numero perfetto arriva puntualmente nella pazza serata del Ferraris, perché le reti di Simeone (gol dell'ex) e Barak (rigore) avevano incanalato con decisione e convinzione nel binario del Verona l'andamento del confronto, ma alla fine finisce 3-3 al termine d'una partita vissuta continuamente sulle montagne russe e sull'onda dell'emotività. L'occasione per mettere la parola fine alle sorti dell'incontro capita sui piedi di Lasagna e Bessa che trovano il corpo di Sirigu mancando il definivo colpo del ko. Ma poi il Genoa prende coraggio e la riapre con la doppietta di Criscito (uno su rigore). In soli otto minuti arriva anche la rete del sorpasso: la giocata preziosa la confeziona Destro che si prende gioco di Gunter rientrando sul sinistro e, particolare curioso, con una bottiglietta in mano per dissetarsi, beffa Montipò in uscita con un docile tocco sotto. Al 91', però, sul viale del tramonto, ecco la doccia fredda per i padroni di casa: Dawidowicz allarga per Casale che crossa in area, la retroguardia si dimentica la marcatura su Kalinic libero di colpire di testa in torsione freddando l'incolpevole Sirigu.

tutte le notizie di