FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

giovanili

Samaden: “Con lo Sheriff passo indietro nella prestazione. Il mister è arrabbiato”

Samaden: “Con lo Sheriff passo indietro nella prestazione. Il mister è arrabbiato”

Il direttore del Settore Giovanile dell'Inter: "

Stefano Bertocchi

Roberto Samaden, direttore del Settore Giovanile dell'Inter, parla ai microfoni di InterTV per analizzare il match contro lo Sheriff in Youth League: "Il passo indietro l'abbiamo fatto nella prestazione rispetto alle altre di Youth League, la prestazione non è stata della migliori. Tante individualità son state sotto tono. Probabilmente c'è stato un approccio prendendo sotto gamba l'avversario e non deve capitare. Magari tornerà utile per il futuro".

Da partite come questa passa il processo di crescita dei ragazzi.

"Assolutamente sì, è una competizione che ha come obiettivo non la vittoria ma di far crescere i ragazzi. Poi a vincere ci tengono tutti, noi compresi. Uno dei passaggi è anche di affrontare partite che dai per scontate, ma che in realtà non lo sono, dimostrando superiorità. Noi non siamo stati in grado di interpretare la partita nella maniera giusta. I ragazzi faranno questo passaggio in questo percorso di crescita. Il secondo tempo è stato migliore, ma le occasioni sono state poche. È un ulteriore passo verso quello che devono imparare a fare".

Inter prima nel girone, la posizione è vantaggiosa.

"Sì ma riferendomi a quanto ho detto prima non cambierebbe la valutazione anche se fossimo secondi, terzi o quarti. Bisogna crescere in ogni partita, anche quando incontri squadre di caratura tecnica inferiore. Nelle prossime partite sono sicuro che l'atteggiamento sarà migliore. Il mister è arrabbiato, i ragazzi anche. Speriamo che la rabbia si tramuti in una prestazione positiva nella prossima partita".

La prossima sarà contro il Verona. 

"In campionato ogni partita va affrontata con la maniera giusta o rischi di perderla. Anche qui è necessario che venga affrontata nella maniera giusta, perché il Verona è un'ottima squadra che è salita quest'anno e ha un ottimo allenatore. La affrontiamo con lo stesso spirito di Empoli. A parziale scusante delle prestazioni c'è il fatto che durante la pausa Christian non ha allenato la squadra per 10 giorni per via della Nazionali, questo fa sì che nei ragazzi provochi qualche incertezza. Ci aspettiamo qualche passo in avanti, proseguiamo lavorando".

tutte le notizie di