Alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro i pari età della Fiorentina, il tecnico dell'Under-19 nerazzurra Armando Madonna ha parlato ai microfoni di InterTV. Queste le sue parole: "Abbiamo potuto lavorare, ma non abbiamo recuperato nessuno: quelli che erano fuori con la Samp, non ci saranno neanche domani. Però stiamo bene: teniamo molto a questa sfida, sarà una gara importante contro una squadra forte. Vogliamo arrivare in finale".

Il calendario adesso sarà molto intenso: "Per fortuna, perché vuol dire che siamo andati avanti nelle manifestazioni. Noi abbiamo tanti giocatori, per cui c'è la possibilità per tutti di farsi vedere: sarà un periodo 'pieno', andrà approcciato con la testa giusta. Adesso stiamo bene, ma non dobbiamo perdere il filo e migliorare ancora, un passettino alla volta".

L'ultimo Fiorentina-Inter è stato il simbolo dell'andamento dei primi mesi: "Sì, è vero. Abbiamo fatto un primo tempo giocato decisamente bene: forse uno dei migliori di quel periodo. Ma avevamo dei cali vistosi e commettevamo degli errori banali dove subivamo sempre gol. La Fiorentina è una squadra forte: hanno dato continuità al loro modo di giocare. Ci affrontano in un momento in cui siamo in crescita: vorrei vedere lo stesso atteggiamento delle ultime partite. La voglia di lottare e sacrificarsi alla fine fa la differenza".

Quella contro il Cagliari è stata una vittoria di carattere: "Siamo andati in difficoltà, anche perché loro avevano giocato bene, correndo tanto e coprendo tutti gli spazi. Nel secondo tempo abbiamo dovuto cambiare il modulo perché non ci riconoscevamo. Ma poi abbiamo preso consapevolezza di quello che stavamo facendo ed abbiamo creato i presupposti per vincere la partita. Non dobbiamo mai perderci durante la gara: ci sono i momenti in cui si soffre, se sappiamo soffrire in quei momenti lì poi abbiamo le qualità per poter andare a far male".

Sezione: Giovanili / Data: Mar 5 Febbraio 2019 alle 19:47 / articolo letto 1688 volte
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone