Se Paulo Dybala fosse oggetto di offerte accattivanti a giugno, come sembra, l’Inter potrebbe seriamente farci un pensierino e forse qualcosa di più concreto. Lo scrive stamane Tuttosport, che poi ricostruisce gli abboccamenti tra le parti andati in scena a inizio 2019: l’idea nasce nei giorni di gennaio in cui la tensione tra i nerazzurri e Icardi per la questione del rinnovo del contratto era salita alle stelle - si legge -. In quel momento delicato della trattativa, l’idea di portare l'ex Palermo a Milano avrebbe potuto essere vagliata per il dopo Mauro. La settimana prossima, tuttavia, ci sarà il secondo incontro che potrebbe essere decisivo tra la signora Wanda, moglie e procuratrice del capitano argentina, e la dirigenza. Tutto fa pensare che il capitano dell’Inter continui a vestire la fascia e la maglia nerazzurra ancora a lungo. Non basta, perché anche se rinnovo sarà - come sembra a tutti gli effetti - non è detto che la permanenza di Icardi all’Inter faccia tramontare l'ipotesi Dybala-Beneamata. Per la prossima stagione, infatti, sugli esterni i nerazzurri hanno già in pugno Rodrigo De Paul, che dovrebbe arrivare dall’Udinese per 35 milioni. Qualora dalla Vecchia Signora si aprisse uno spiraglio, Beppe Marotta farebbe un’attenta analisi costi-benefici per capire la fattibilità dell'operazione, nonostante le richieste economiche dei bianconeri siano piuttosto importanti per un giocatore come l’argentino: 130 milioni di euro per cominciare a trattare. 

Sezione: Focus / Data: Lun 4 Febbraio 2019 alle 10:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print