Dopo l’articolo del Corriere della Sera che parla di possibili investitori orientali nell’Inter, Sky ha sentito Mariangela Pira, giornalista di Class-Cnbc esperta di Cina, che ha spiegato: “Ci sono dei contatti importanti, posso confermarlo da quanto mi risulta, e quando investono i cinesi lo fanno sempre con lungimiranza. Di sicuro lo fanno per passione ma anche per avere un ritorno importante dall’investimento. L’Inter è molto conosciuta in Cina ma c’è anche la volontà di mettere piede nel nostro calcio investendo in un grosso club e facendo qualcosa di concreto, come la costruzione del nuovo stadio.
Moratti è stato in Cina, è rimasto colpito dalla serietà e professionalità che ha trovato e ha registrato un grosso interesse.

Nelle coppe giocate a Pechino si è potuto toccare con mano il grande entusiasmo per l’Inter, che qui è a livelli assurdi, l’Inter Club Shanghai è organizzatissimo, i cinesi vivono del calcio europeo non avendolo sviluppato in casa propria, ma per farlo ancora meglio puntano a una presenza nel nostro Paese.
L’interesse potrebbe essere finalizzato al breve periodo. Tutti però mi hanno parlato della difficoltà burocratica nell’investire qui in Italia, le regole per le energie rinnovabili per esempio cambiano ogni sei mesi, per facilitare gli investimenti cinesi in Italia bisognerebbe cambiare le regole, non credo avverrà nel breve ma questo crea problemi. Loro hanno del cash da investire e dovremmo facilitare questi investimenti”.

Sezione: FOCUS / Data: Gio 19 luglio 2012 alle 14:17
Autore: Domenico Fabbricini
vedi letture
Print