FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Marotta alla Rsi: “Lavoreremo per dare a Inzaghi una squadra competitiva”

Marotta alla Rsi: “Lavoreremo per dare a Inzaghi una squadra competitiva”

L'ad sport nerazzurro ai microfoni della Tv della Svizzera italiana: "Momento difficile per gli operatori di mercato, ma rientra nella routine"

Christian Liotta

L'ad sport dell'Inter Beppe Marotta, intervistato dalla Rsi, la tv della Svizzera italiana, prima dell'amichevole disputata ieri contro il Lugano ha definito la località del Canton Ticino come un territorio "di buon auspicio" per il club nerazzurro, "per l'affinità che ha col territorio milanese e anche perché predispone di una struttura bellissima come Cornaredo".

Domani si ricomincia a lavorare sul mercato.

"Sì, penso che questo sia un momento difficile per gli operatori di mercato. Ma tutto rientra nella routine di un dirigente calcistico. Oggi (ieri, ndr) è un momento di relax, ma da qui a fine agosto dobbiamo mettere a disposizione di Simone Inzaghi una squadra competitiva, che già di per sé lo è perché viene riconfermato quasi l'80% della formazione. Questo non può essere che un punto di partenza importante, di riconoscimento per un gruppo che ha conseguito un traguardo straordinario la scorsa stagione".

L'Inter difenderà lo Scudetto nel campionato dei campioni d'Europa. Cosa significa questo titolo conquistato dalla Nazionale di Roberto Mancini per la Serie A?

"Innanzitutto credo che la Nazionale sia la giusta espressione del calcio nostrano, fatto di grandi giocatori e talenti. Questo non può essere che un fattore rilevante e al tempo stesso uno spot importante per i club che devono avere più coraggio nel valorizzare i propri giovani dei vivai, sempre in simbiosi con le critiche che in Italia rappresentano un aspetto di forte pressione per gli allenatori e i club stessi".

Pensate che una squadra come il Lugano, a una settimana dall'inizio del campionato, possa dare indicazioni a dei giocatori che lotteranno coi titolari per avere spazio?

"Colgo l'occasione per fare i complimenti ad Angelo Renzetti, un amico che da 10 anni ha le redini di una società gloriosa, con qualche difficoltà ma andando avanti sempre con grande impegno e professionalità. Spero possa ricalcare e migliorare la stagione passata; avere perso l'Europa League per poco fa rammaricare, spero possa trovare le soddisfazioni che la società e la città meritano".

tutte le notizie di