focus

Mancini: “Barella recuperato, sta anche meglio di quanto non stesse con la Svizzera”

BELFAST, NORTHERN IRELAND - NOVEMBER 14: Head coach Italy Roberto Mancini speaks with members of the media during a press conference on November 14, 2021 in Belfast, Northern Ireland. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Domani sera a Belfast contro l'Irlanda del Nord l'Italia si giocherà l'accesso diretto al Mondiale in Qatar. L'interista in campo dal 1'

Daniele Alfieri

Intervenuto ai microfoni della Rai alla vigilia della sfida di Belfast contro l'Irlanda del Nord, decisiva per la qualificazione diretta al Mondiale in Qatar, Roberto Mancini ribadisce la sua ricetta per evitare insidie: "Un po' di pressione si sente, ma credo che l'Italia la pressione la senta sempre, in ogni partita. Sappiamo che sarà una gara molto importante, però dobbiamo giocarla senza avere molta ansia come invece è successo l'altra sera contro la Svizzera. Abbiamo subito anche il gol all'inizio e quindi abbiamo sofferto questo tipo di paura che non dovremmo avere".

Confermato Nicolò Barella dal 1': l'interista "è recuperato, sta anche meglio di quanto non stesse con la Svizzera". Chance possibile anche per Sandro Tonali. "È cresciuto molto, potrebbe giocare dall'inizio". Sul centravanti, infine, il ct azzurro non si sbilancia: "Non è importante se gioca un falso o un vero nove: conta la mentalità".

tutte le notizie di