focus

Joao Mario, lo Sporting porta l’Inter al Tas: vuole 30 mln di risarcimento

Joao Mario, lo Sporting porta l’Inter al Tas: vuole 30 mln di risarcimento

Il club di Lisbona si fa forte di una sentenza a favore dell'Osasuna contro il Torino per la cessione di Berenguer all'Athletic Bilbao

Christian Liotta

Lo Sporting Lisbona vuole tentarle proprio tutte per far valere le proprie ragioni contro l'Inter: la società portoghese si appresta a citare il club nerazzurro presso il Tas di Losanna per la questione legata alla presunta clausola nell'accordo tra le due società per Joao Mario, che prevedeva il diritto di prima scelta per i lusitani in caso di cessione e faceva divieto di cedere il giocatore a Porto o Benfica, dove poi è andato dopo aver risolto il contratto coi nerazzurri. Secondo il quotidiano portoghese Record, il club biancoverde intende farsi forte di un precedente.

Di recente, infatti, la Fifa ha risolto un contenzioso tra Torino e Osasuna relativo ad Alex Berenguer dando ragione al club iberico. Nell'accordo tra la squadra di Pamplona e il club granata era infatti previsto un indennizzo a favore dei Rojillos in caso di trasferimento del giocatore all'Athletic Bilbao, cosa poi avvenuta. Il Toro ha dovuto pagare all'Osasuna 1,5 milioni di euro.  Appoggiandosi su questo caso, lo Sporting Lisbona è quindi pronto a inoltrare citazione in giudizio presso Fifa e Tas, chiedendo ai nerazzurri un risarcimento di 30 milioni di euro.

tutte le notizie di