Arrivano nuove dichiarazioni da parte di Cosmin Olaroiu, allenatore del Jiangsu Suning, intervistato da Telekom Sport. "Le relazioni tra Jiangsu e Inter ci aiutano, è normale. Sono nostri partner e colleghi, abbiamo una buona relazione. Sono anche andato a Londra a vedere la partita tra Tottenham e Inter", ha raccontato il tecnico.

In Cina si parla addirittura di uno scambio tra Alex Teixeira e Antonio Candreva (oggi impossibile perché l'Inter non ha posti per gli extracomunitari). "Non penso che sia qualcosa in programma in questo momento", dice ancora Olaroiu. "Suning è una società molto grande, l'ultima volta che ho parlato con il presidente mi ha detto che sperava di poter giocare per il titolo con il Jiangsu nei prossimi tre anni. E' normale, ognuno vuole vincere, ma ovviamente c'è molta pressione sulle spalle di un giocatore che non è abituato a giocare ogni partita per vincere. All'Inter succede la stessa cosa. Suning segue una politica dei piccoli passi. Non vogliono fare il salto più lungo della gamba. Rispetto all'annata precedente è bene porre un obiettivo più grande di quello che avevi. Loro si erano posti l'obiettivo di qualificarsi in Champions League".

Olaroiu ha parlato anche di un connazionale che ha fatto molto bene con l'Inter in passato e che dopo l'esperienza da calciatore è oggi diventato un tecnico delle giovanili: Christian Chivu. "Lui è fortissimo. Ho parlato con il presidente, parla sempre con lui. E' molto apprezzato all'Inter. Quando Eder è arrivato da noi il presidente mi ha detto che Suning ha a cuore tutti quelli che hanno contribuito alla storia dell'Inter. Ed è per questo che Chivu è apprezzato ed è ritenuto un elemento importante nella storia dell'Inter".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - AGUSTIN ALMENDRA, UNA GIOVANE PANTERA PER IL BOCA

Sezione: Focus / Data: Ven 4 Gennaio 2019 alle 12:10
Autore: Mattia Todisco
Vedi letture
Print