FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Il giorno e mezzo più lungo: Inzaghi e il tentativo di far indietreggiare Lukaku

COMO, ITALY - JULY 29: Romelu Lukaku of FC Internazionale and Head Coach Simone Inzaghi of FC Internazionale smile during the FC Internazionale training session at the club's training ground Suning Training Center at Appiano Gentile on July 29, 2021 in Como, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

Il tecnico ha comunque parole di elogio per il belga: "Ragazzo splendido e di principi. Mi ha detto che il Chelsea era il suo sogno, che aveva fatto la scelta"

Christian Liotta

L'estate nerazzurra è stata segnata inesorabilmente dalle dolorose partenze di Achraf Hakimi e soprattutto di Romelu Lukaku. Un fulmine a ciel sereno, l'addio del belga, specie considerato il fatto che solo fino a qualche giorno prima l'ormai calciatore del Chelsea professava ancora il suo amore incondizionato per i nerazzurri. Una defezione che ha colto di sorpresa tutti, in primis il tecnico Simone Inzaghi, che nel corso della conferenza stampa pre-match di quest'oggi non ha esitato, a domanda di FcInterNews.it, a parlare di decisione non preventivata.

Pur spiegando di avere fatto più di uno sforzo, insieme ai dirigenti, per provare a ottenere il dietrofront del belga: "Io, Beppe Marotta e Piero Ausilio abbiamo cercato di convincerlo. Ho avuto modo di vederlo qui negli allenamenti e ho capito perché lo hanno apprezzato tanto e perché lo hanno pagato così dal Chelsea. Ma quando un giocatore decide... E' venuto da me, è un ragazzo splendido e di principi. Mi ha detto che il Chelsea era il suo sogno, che aveva fatto la scelta e insieme ai direttori abbiamo cercato di parlarci un giorno e mezzo. (RILEGGI QUI LA NOSTRA ESCLUSIVA) Quando è stata fatta la scelta ci siamo organizzati nel modo migliore, è arrivato Dzeko e arriverà un altro giocatore per coprire questa perdita che abbiamo avuto dieci giorni fa".

tutte le notizie di