Decisa al 121' da una zampata di Sanchez: finale da brividi a San Siro, con l'Inter alla fine giustamente premiata a margine di un match condotto dall'inizio alla fine. "Una vittoria importantissima per l’Inter, perché rafforza il valore dello scudetto che ha sul petto e dà ancora più fede in quello che sta rincorrendo - sottolinea la Gazzetta dello Sport -. Tornare a vincere è difficile, ma vincere subito dopo aver vinto non è più facile. E’ così che si aprono i cicli".

"La Juve ha combattuto con le armi degli umili: difesa feroce, attenzione, concentrazione e contropiede. Ha accettato il suo nuovo status con intelligenza, ha riconosciuto la superiorità dell’Inter e, con sacrificio, ha fatto tutto quello che serviva per battere una squadra più forte - analizza la rosea -. E quasi ci è riuscita. Ma Inzaghi (terza Supercoppa) ha vinto con il tesoro dei ricchi: il gioco. L’Inter ha tenuto più palla (63,1%), creato e tirato più importa (6-2). Ha meritato.  Ha vinto l’Inter, il nuovo re, che a tavola può sbagliare ancora qualche posata, ma forse ha aperto un ciclo".


Sezione: Focus / Data: Gio 13 gennaio 2022 alle 08:29
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print