FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Di Marzio: “Lautaro-Inter, un dettaglio mette il club ancor di più al riparo”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 02: Lautaro Martinez of FC Internazionale  celebrates after scoring their team's second goal from the penalty spot during the Serie A match between US Sassuolo v FC Internazionale at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 02, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L'esperto di mercato rivela un particolare legato al nuovo contratto del Toro che blinda ulteriormente la permanenza a Milano

Alessandro Cavasinni

C'è un dettaglio che ancora manca nel nuovo contratto firmato da Lautaro Martinez con l'Inter: è quello relativo ai diritti di immagine. Come spiega Gianluca Di Marzio sul suo sito, questo dipende da una diatriba ancora in corso tra i vecchi agenti e l'attaccante nerazzurro. "Ora i diritti di immagine dell’attaccante sono in mano a un’altra società (società di diritto degli Emirati Arabi Uniti) e, per evitare di arrivare a situazioni ingarbugliate, l’Inter ha preferito non trattare e quindi non inserirli - si legge -. Qualora un giorno fossero ceduti, il club acquirente dovrebbe portare avanti le due trattative separatamente. Questo scoglio rappresenta un’ancora per l’Inter con Lautaro perché non sarà semplice far collimare tutte le parti in causa e dunque andarsene “facilmente”".

Come riferisce Di Marzio, infatti, nel gruppo che gestiva l’argentino ci sono Carlos Alberto Yaqué e Rolando Zarate. "Loro hanno seguito El Toro fin dai suoi primi passi in campo e hanno assistito alla crescita del giocatore. Perciò non hanno preso bene il cambio di agenzia da parte di Lautaro e hanno intenzione di fare causa nella loro giurisdizione per diversi milioni di euro. Altra azione legale potrebbe essere intrapresa contro la società (anch’essa non italiana) che detiene i diritti d'immagine di Lautaro per i prossimi otto anni. Quindi dal punto di vista delle agenzie la questione può portare delle grane nel tempo. Mentre l’Inter, per questo, può essere ancora più tranquilla per il suo numero dieci".

tutte le notizie di