FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Corsera – Inter, con Lukaku plusvalenza da 60 milioni. Ora Dzeko e Correa

ROME, ITALY - APRIL 18: Joaquin Correa of SS Lazio reacts during the Serie A match between SS Lazio  and Benevento Calcio at Stadio Olimpico on April 18, 2021 in Rome, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

Nelle casse del club sono entrati 180 milioni: secondo il quotidiano meno di un terzo, 30-40 milioni, saranno reinvestiti

Stefano Bertocchi

Accettando l'offerta da 115 milioni di euro cash per Romelu Lukaku, l'Inter segna una plusvalenza di circa 60 milioni, al netto delle trattenute e dei soldi (45 milioni) da versare allo United. Questo il conto fatto oggi dal Corriere della Sera, che ricorda che tra la vendita del vendita del belga e quella di Hakimi nelle casse del club sono entrati 180 milioni: secondo il quotidiano meno di un terzo, 30-40 milioni, saranno reinvestiti, mentre gli altri andranno a coprire l’indebitamento della società.

Ecco perché Dusan Vlahovic appare fuori budget, mentre la seconda opzione è Duvan Zapata: l’Atalanta è disponibile alla cessione per non meno di 35-38 milioni. Il favorito è quindi Edin Dzeko. "La Roma chiede appena 2 milioni di cartellino, niente per un attaccante che, pur con i suoi 35 anni, può garantire gol e leadership. Potrebbe firmare con l’Inter la prossima settimana, un biennale da 4,5 milioni netti, oggi ne guadagna 7,5 ma ha solo un’altra stagione di contratto" si legge.

Oltre al bosniaco, però, bisognerà acquistare una seconda punta, con Joaquin Correa che resta il nome più gettonato: Lotito però non lo cederà per meno di 30-35 milioni.

tutte le notizie di