Dopo la terza sconfitta in otto giorni, la panchina di Luciano Spalletti comincia a traballare. E' quanto scrive stamane il Corriere dello Sport, dove si spiega che ora la crisi per il tecnico toscano è profonda: "non sembra avere più in mano lo spogliatoio, alcune sue scelte sono difficili da comprendere (Vecino esterno destro nel 4-4-2, Ranocchia centravanti per gli ultimi 12’ più recupero) e i dirigenti, nonostante lo difendano, sono perplessi - si legge su quotidiano romano -. Perché come successo la scorsa stagione, anche quest’anno l’Inter si sta inabissando in inverno: non gioca un calcio fluido, non ha un’identità tattica riconoscibile né una condizione fisica buona e in più ha smarrito la via del gol. Icardi in Serie A è a secco da 6 giornate (mai digiuno più lungo dal maggio 2013) e nei tre match di campionato del 2019 i nerazzurri non hanno mai trovato la via della rete. In più quando l’Inter va sotto nel punteggio non riesce mai a recuperare lo svantaggio".

Sezione: Focus / Data: Lun 4 Febbraio 2019 alle 08:20 / articolo letto 9979 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari