In questo turno di Champions League, Inter, Juventus e Napoli affrontano tre colossi europei: Barcellona, Manchester United e Paris Saint-Germain. Tre club enormi anche a livello economico. Pian piano, il calcio italiano sta riprendendo quota e la società nerazzurra ne è un esempio chiaro: "L’ultimo bilancio dell’Inter è stato chiuso con un passivo di 17,8 milioni e un miglioramento di 6,8 milioni rispetto al -24,6 registrato nel 2016-17 - sottolinea il Corriere dello Sport -. Togliendo le spese virtuose e relative al vivaio, alle strutture, al sociale e al calcio femminile, il club nerazzurro ha rispettato i parametri del Fair Play Finanziario indicati nel settlement agreement firmato nel maggio 2015, quando l’azionista di maggioranza era Thohir. In questo mese ci sarà un primo controllo dei conti allo scorso 30 giugno da parte di Nyon e, se non ci saranno sorprese, dall’1 luglio la società di Suning sarà a posto. E’ necessario ricordare che l’Inter è passata dal -140 milioni del 2014-15 al bilancio attuale nel quale spiccano 347 milioni di ricavi (comprese le plusvalenze; +9% rispetto a 12 mesi prima). Quest’ultimo dato è destinato ad aumentare nel 2018-19 perché arriveranno i proventi della Champions". 

VIDEO - PIQUE', L'INZUCCATA E' SBAGLIATA: PRENDE IN PIENO LO SPECCHIETTO DELL'AUTOBUS

Sezione: Focus / Data: Mar 6 Novembre 2018 alle 08:52 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print