FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Bergomi: “Inzaghi, insisti con Calhanoglu: resta importante per l’Inter”

MILAN, ITALY - AUGUST 21: Hakan Calhanoglu of FC Internazionale celebrates with teammates after scoring his team's second goal during the Serie A match between FC Internazionale v Genoa CFC at Stadio Giuseppe Meazza on August 21, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Mattia Ozbot - Inter/Inter via Getty Images)

L'ex difensore nerazzurro a Gazzetta.it: "Resterei ottimista, anche se le ultime prove non sono state convincenti"

Mattia Zangari

Beppe Bergomi non getta la croce addosso ad Hakan Calhanoglu, finito nel mirino della critica dopo una serie di prestazioni non all'altezza con la maglia dell'Inter. "Aveva cominciato benissimo col Genoa, in altre partite ha brillato meno ma comunque determina con le palle da fermo, avendo un gran calcio - spiega lo Zio a Gazzetta.it -. Poi però ci sono altre situazioni in cui fa più fatica. Se deve lavorare sui 70-80 metri, per Barella e Brozovic non è un problema ma poi dopo ogni rincorsa deve rifiatare. Resterei ottimista, anche se le ultime prove non sono state convincenti. Non discuto le sue qualità tecniche, lo considero ottimo e anche con un discreto dinamismo. Però il campo così diventa troppo grande per lui".

Alla luce di questa riflessioni, Bergomi non ha dubbi sull'impiego dell'ex Milan nelle prossime partite: "Se fossi Inzaghi, insisterei con Calhanoglu. Anche perché le 5 sostituzioni stanno trasformando il calcio più di quanto si creda. Prima non facevi il primo cambio prima del 65'-70' e ti tenevi il terzo per emergenza. Ora già al 50' puoi programmare una staffetta. Che dia tutto per un tempo abbondante o ti spacchi la partita in corsa, il turco resta importante. Starà a Inzaghi toccare le corde giuste con Hakan, che non conosco personalmente. E non dimentichiamoci come alla Lazio Simone ha saputo trasformare Luis Alberto. Lui e Calha sono diversi, ma serve sempre un po' di tempo".

tutte le notizie di