Stewart Donald, neo proprietario del Sunderland, si è detto fiducioso in merito alle spese che deve sostenere per coprire il passivo di 10-15 milioni di sterline di spese legali inaspettate dopo il passaggio di proprietà: "Non abbiamo bisogno di finanziamenti esterni, ma ci sono alcune cose che ci hanno sorpreso. Sono sempre stato disposto a coprire il buco di cassa a breve termine. Il prestito è per cose che non rientrano nell'accordo con Ellis (Short, il vecchio proprietario del club ndr)".

Donald, poi, parla anche del caso Alvarez, con i Black Cats condannati a risarcire l'Inter dopo un lungo contenzioso: "C'è Alvarez più altre quattro o cinque cose di valore simile. C'è un budget per gli imprevisti su alcuni di questi, ma il quadro finanziario potrebbe finire per sembrare un po' peggiore di quello che speravamo. Ricordo che abbiamo fatto la due diligence finanziaria in un paio di settimane. Sapevamo che c'era una carenza di flusso di cassa". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 19 Luglio 2018 alle 17:33 / articolo letto 12398 volte / Fonte: sunderlandecho.com
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari