L'uomo, anzi, il ragazzo del giorno, è sicuramente Julian Nagelsmann, il giovanissimo tecnico fautore dell'impresa dell'RB Lipsia che ieri, superando l'Atletico Madrid, ha conquistato le semifinali di Champions League. Un'escalation, quella dell'ex Hoffenheim, che rinforza l'impressione espressa, con toni tutti suoi, da José Mourinho, che parlando per Mastercard, sponsor ufficiale del torneo, ha spiegato in modo originale il cambio dei tempi nel mondo del calcio: "C'è un periodo prima di José e un periodo dopo José- Perché prima di me c'era un posto per ex giocatori, per persone con una storia nel calcio. Ora questi giovani hanno le porte aperte con un percorso completamente diverso per avere successo come tecnici". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 21:07
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print