FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

ex nerazzurri

Mourinho: “La Roma non è stata la prima italiana a contattarmi dopo l’addio all’Inter”

Mourinho: “La Roma non è stata la prima italiana a contattarmi dopo l’addio all’Inter”

Il tecnico giallorosso: "Ci sono club che non posso allenare, non è una mancanza di rispetto"

Mattia Zangari

Domani, in occasione di Milan-Roma, José Mourinho tornerà a San Siro per la prima volta da allenatore di una squadra italiana diversa da quell'Inter che lasciò dopo il Triplete conquistato a Madrid 11 anni fa. Un assist che un giornalista ha sfruttato per chiedere allo Special One se ci siano dei club nei quali non potrà mai allenare in carriera: "Siamo professionisti, dire di non poter allenare altri club è duro ed è un rischio, ma ci sono dei club per i quali puoi dire no, e non lo dici per mancanza di rispetto, ma per il tipo di storia tra il club che hai allenato prima e quello che arriva", le parole del portoghese. Prima di spiegare il motivo che lo ha convinto a sposare il progetto giallorosso: "Dopo il 2010, il primo club italiano che ha parlato con me non è stato la Roma. Non è una mancanza di rispetto, ma per esempio non posso mai allenare la Lazio. Non è una mancanza di rispetto, è un club della stessa città, con cui ho un rapporto positivo. Sicuramente loro pensano lo stesso di me, però sono cose che rientrano nell'aspetto professionale, mai nella mancanza di rispetto. Per esempio non ho mai avuto un problema col Milan, magari una battuta, ma niente di speciale. Puoi partire sempre dal rispetto, ma ci sono dei club che non puoi allenare".

tutte le notizie di