"Non avrò un numero due, organizzerò il mio staff tecnico di modo che non esista la figura dell'assistente". A qualche ora dall'annuncio di Rui Faria di lasciare il Manchester United, José Mourinho spiega la strategia futura che ha in mente per organizzare il suo lavoro di manager a Old Trafford: "Avrò allenatori, assistenti allenatori, allenatori di fitness e una struttura in cui abbiamo specialisti in diverse aree, collegati alle prestazioni degli analisti. Non avrò un vice nel vero senso della parola. La ragione principale è che penso che sarà Michael Carrick in futuro, quando otterrà la licenza da pro, quando farà il passaggio da giocatore ad assistente. La gente - ha sottolineato lo Special One - pensa che da un giorno all'altro si passi dall'essere giocatori ad allenatori, ma non è così. La testa non può essere pronta per questo, poi c'è bisogno della pratica, del processo decisionale, del controllo, della leadership e del lavoro in gruppo. Quando Rui se ne andrà dopo 17 anni, non ho nessuno nel mondo del calcio che possa diventare il mio assistente". 

VIDEO - IL CAPOLAVORO DI MOU, INTER-BARCELLONA 3-1

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mar 15 Maggio 2018 alle 23:52 / articolo letto 6236 volte
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari