ex nerazzurri

Mills critica Conte: “Il ketchup fa la differenza? I giocatori possono infastidirsi”

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 04: Antonio Conte, Manager of Tottenham Hotspur gives instructions during the UEFA Europa Conference League group G match between Tottenham Hotspur and Vitesse at Tottenham Hotspur Stadium on November 04, 2021 in London, England. (Photo by Julian Finney/Getty Images)

L'ex difensore di Leeds e City: "Ognuno quando tornerà a casa dopo l'allenamento mangerà ciò che vuole"

Daniele Alfieri

La dieta imposta al Tottenham da Antonio Conte, che avrebbe tagliato cibi pesanti, succhi e panini post allenamento aggiungendo al loro posto la frutta, potrebbe non piacere affatto ai giocatori degli Spurs. È la critica al neo tecnico da parte di Danny Mills, ex difensore di Leeds e Manchester City, che ai microfoni di Football Insider ha dichiarato: "Sono cose che possono infastidire i giocatori. Quale motivo c'è dietro? Se voglio il ketchup gioco poi in modo diverso? A volte è solo un modo per far capire: 'Adesso comando io e tu sei sotto la mia autorità. Devi fare ciò che dico'. Non sono sicuro che questo sia il modo migliore per gestire l'ambiente, ma ormai è partito così. Sta solo affermando la sua autorità, tutto qui. Sappiamo che è un buon manager, sappiamo che segue un regime di fitness intenso. Ketchup e maionese faranno la differenza? La risposta è no, per entrambi i casi. Se i giocatori lo desiderano, mangeranno ciò che sono obbligati a mangiare al campo di allenamento e quando torneranno a casa mangeranno ciò che vogliono. Non puoi impedire loro di fermarsi in una stazione di servizio o in un negozio sulla strada di casa per prendere un sacchetto di dolci o del ketchup. Sta solo cercando di stabilire la sua legge così da poter dire: 'Questo è ciò che ora fanno i giocatori'".

tutte le notizie di