ex nerazzurri

Bookies – Il ritorno di Conte alla Juventus paga 50 volte la posta

MILAN, ITALY - MAY 23:  Antonio Conte of FC Internazionale poses with the trophy for the victory of "scudetto" at the end of the last Serie A match between FC Internazionale Milano and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on May 23, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

L'avvio non semplice di Massimiliano Allegri ha acceso voci sulla possibile chiemata dell'ex allenatore dell'Inter

Redazione FcInterNews

Il ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus, dopo l’interregno di Maurizio Sarri prima e Andrea Pirlo poi, ha riacceso gli entusiasmi dei tifosi bianconeri ansiosi di ammirare nuovamente il tecnico dei 5 scudetti consecutivi e delle due finali di Champions League. L’addio di Cristiano Ronaldo e la falsa partenza, un solo punto in due gare, hanno frenato un po’ le aspettative juventine visto che adesso Giorgio Chiellini e compagni, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, da grandi favoriti per il titolo sono appaiati all’Inter a quota 3,00. Sabato pomeriggio, inoltre, la Juventus farà visita al Napoli in un match da non sbagliare assolutamente. Un ulteriore passo falso potrebbe iniziare a incrinare le certezze su Allegri e far tornare in auge un nome che a Torino suscita sempre grande fascino: Antonio Conte.

Il tecnico salentino lo scorso anno con l’Inter ha interrotto un dominio bianconero di nove anni: un ciclo peraltro che proprio lui ha aperto avendo regalato alla Juventus i titoli nel triennio 2011-14. Conte, dopo l’addio ai nerazzurri di questa estate, è in attesa di un progetto importante dal quale ripartire: un richiamo da parte della Vecchia Signora potrebbe spingerlo a tornare in panchina. L’ipotesi di un rientro alla Continassa entro la fine dell’anno, al momento, è assai complesso, tanto che si gioca a 50, ma si diceva la stessa cosa in merito a un Allegri-bis. Il tecnico toscano è saldo ma deve cambiare marcia immediatamente perché altrimenti l’ombra di Antonio Conte potrebbe iniziare ad allungarsi su di lui.

tutte le notizie di