FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

L’ag. di Satriano a FcIN: “Rimasto per Inzaghi, gli hanno detto che avrà chance”

LUGANO, SWITZERLAND - JULY 17: Martin Satriano Costa of FC Internazionale warms up prior to the pre-season friendly match between Lugano and FC Internazionale on July 17, 2021 in Lugano, Switzerland. (Photo by Emilio Andreoli - Inter/Inter via Getty Images)

Maytum: "Cagliari e Brest l'hanno cercato con insistenza, ma essere parte di un club come l'Inter è un'occasione per diventare più forte"

Simone Togna

La rivelazione del pre-campionato nerazzurro. E forse anche il calciatore dell'Inter più ricercato sul mercato. Martin Satriano, nonostante i tanti apprezzamenti ricevuti, è rimasto a Milano. Con l’obiettivo di ritagliarsi uno spazio importante e la volontà di continuare a stupire, o meglio, di confermarsi, ad alti livelli. Nick Maytum, l’agente dell'uruguaiano, chiarisce tutta la situazione relativa al suo assistito, in esclusiva per FcInterNews.

Partiamo dal presente. Lei e Satriano vi sentite spessissimo, cosa vi siete detti in questi giorni?

“Martin mi racconta di come si stia allenando bene e molto duramente. Durante la sosta è rimasto ad Appiano e a parte i giorni liberi concessi dal mister, ha lavorato sempre al 200%. Sa, nel caso debba scendere in campo domenica contro la Sampdoria”.

A tal proposito, Inzaghi è molto soddisfatto dell’approccio al lavoro di Satriano.

“È normale che Martin si alleni sempre al massimo, lui sa che il mister lo apprezza, ma pure che non deve cullarsi sugli allori. E solo seduta dopo seduta può continuare a migliorare. L’Inter è il club campione d’Italia e una delle squadre più forti d’Europa. Solo col duro lavoro potrà maturare e avere la sua occasione all’Inter. È abituato a lottare e vuole farsi trovare pronto in caso di necessità”.

Perché è rimasto?

“Per una scelta di Inzaghi, condivisa da tutti. E perché essere parte di un progetto importante di un top club mondiale come l’Inter può essere l’occasione per diventare un giocatore migliore, ancora più forte. E sono sicuro che appena potrà dimostrare la sua fame e la sua voglia, Satri non sbaglierà”.

C’erano tantissime squadre su di lui questa estate.

“Sia italiane che straniere. Anche se quelle che lo hanno cercato con maggiore insistenza, riscontrando pareri positivi, sono state Cagliari e Brest. Questo significa, ma lo sapevamo già, che il giocatore è apprezzato da molti”.

Soprattutto all’Inter.

“Ha segnato 9 gol in pre-campionato, certificando di potersela giocare ad un livello molto più alto e competitivo rispetto a quella della Primavera. Normale che i nerazzurri credano in lui”.

Adesso Satriano spera in una nuova opportunità in Seria A.

“Certo, lavora per questo. E per ripagare la fiducia dell’allenatore che ha voluto restasse a Milano”.

Ma l’Inter vi ha dato alcune rassicurazioni sul suo utilizzo?

“Ci hanno solo detto che Satriano avrà le sue opportunità. Con tante partite e tre competizioni da disputare, arriverà il suo momento se Martin, e non ho dubbi su questo, continuerà a lavorare duramente come sta facendo adesso”.

Ci è rimasto male di non essere stato inserito nella lista Champions?

“Sarebbe stato fantastico partecipare alla competizione. Satri dovrà essere bravo a lavorare sodo, rubare i segreti dai tanti campioni che ha come compagni di squadra, sfruttare la sua chance e poi sicuramente il suo nome comparirà nell’elenco nerazzurro delle competizioni europee. Tempo al tempo. Con il campo che è sempre quello dove stilare il giudizio finale”.

tutte le notizie di