FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

FcIN – Sensi non convinto dalle ipotesi per gennaio. La priorità è restare

MILAN, ITALY - OCTOBER 31: Stefano Sensi of FC Internazionale during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on October 31, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

L'Empoli, lo Spezia e un ritorno al Sassuolo non rientrano nei piani del centrocampista. Dal Torino e dal Genoa nulla di concreto

Redazione FcInterNews

Nel periodo anticamera dell'inizio della campagna acquisti invernale è normale che si valutino possibili nuovi arrivi o partenze, anche in casa Inter. Tra chi viene considerato potenzialmente in uscita c'è anche Stefano Sensi che, pur essendo finalmente libero da infortuni dopo il trauma al ginocchio patito a Genova contro la Sampdoria, non è certo tra le prime scelte di Simone Inzaghi, anche dalla panchina dove prima di lui tendenzialmente si alzano i vari Arturo Vidal, Roberto Gagliardini e Matias Vecino (pure lui possibile partente a gennaio).

Il centrocampista umbro è stato accostato in prestito a diversi club di Serie A dove potrebbe trovare maggiore continuità in campo, nella sua testa però oggi c'è l'intenzione di rimanere all'Inter nell'attesa di avere le sue chance. Ma nel caso la dirigenza e Inzaghi ritenessero meglio per lui giocare spesso nella seconda parte della stagione, di certo le soluzioni vociferate non lo attrarrebbero: Empoli, Spezia (che tra l'altro non può tesserare nessuno a causa del mercato bloccato) e un ritorno al Sassuolo non rientrano nei suoi piani immediati. Una ventina di giorni fa c'è stato un sondaggio del Torino, poi un approccio del Genoa ma nulla di concreto al momento. Inoltre, lo stipendio di Sensi (2,2 milioni a stagione) non è alla portata di tutti, anche solo la metà.

tutte le notizie di