L’addio al Pescara era scontato, dato il basso minutaggio avuto in questa prima parte di stagione, ma la Serie C non era stata preventivata, ijn virtù dell’interesse di altri club della cadetteria, come Livorno, Ascoli e Foggia. Poi, il destino di Andrea Palazzi, centrocampista classe 1996 vincolato all’Inter da un contratto che scadrà nel giugno del 2021, è cambiato nel giro di quarantotto ore per merito del Monza, club che milita nel girone A della Serie C, che ha messo sul piatto un progetto di un anno mezzo, con un contratto, dunque, che scadrà a giugno del 2020, confermando la modalità del trasferimento: prestito di diciotto mesi con diritto di riscatto.

Un investimento, quindi, su di un giocatore che dopo un paio di infortuni gravi avuti nelle ultime due stagioni ha bisogno di ritrovare quella continuità tecnico tattica e di rendimento smarrita. Il progetto del Monza, secondo quanto risulta a FcInterNews.it, si è così rivelato vincente e l’ex canterano dell’Inter si è trasferito lì pochi giorni fa, ammettendo, nella conferenza stampa di presentazione, tutto il suo entusiasmo per questa nuova avventura sportiva: “Inizia una grande sfida”.

Sezione: Esclusive / Data: Mar 15 Gennaio 2019 alle 18:38
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print