FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

esclusive

FcIN – Nandez aspetta l’Inter, ma non all’infinito. Nessun contatto da Tottenham

FcIN – Nandez aspetta l’Inter, ma non all’infinito. Nessun contatto da Tottenham

Nahitan Nandez aspetta l’Inter, almeno per il momento. Il centrocampista uruguagio si è promesso ai nerazzurri con i quali ha già raggiunto un accordo sull’ingaggio (3 milioni a stagione) da tempo e non pensa ad alternative....

Redazione FcInterNews

Nahitan Nandez aspetta l'Inter, almeno per il momento. Il centrocampista uruguagio si è promesso ai nerazzurri con i quali ha già raggiunto un accordo sull'ingaggio (3 milioni a stagione) da tempo e non pensa ad alternative. Dall'Inter gli sono arrivate conferme sulla volontà di puntare su di lui qualora un centrocampista (oltre a Lucien Agoumé) uscisse dalla rosa attuale, ergo non è vero che i nerazzurri hanno deciso di rinunciarvi. Oltre alla condicio sine qua non della cessione di un pari ruolo, poi vi sarebbe da trovare l'accordo con il Cagliari e non sarà facile, considerando che i 3 milioni di prestito oneroso proposti sono stati respinti prima dello stop delle discussioni.

C'è poi un altro dettaglio che potrebbe fare la differenza: l'interesse del Tottenham per il nazionale celeste. Ad oggi Fabio Paratici non si è ancora fatto vivo con l'agente di Nandez, Pablo Bentancourt, quindi è presumibile che il contatto sia stato tra club. Non va escluso a priori che quello degli inglesi sia stato solo un sondaggio e che le voci che li vorrebbero parecchio interessati (con tanto di cifre messe sul piatto) altro non sia che una strategia di Tommaso Giulini per stanare i nerazzurri e forzarli a fare un'offerta credibile per il classe '95. Dopotutto, è già successo con Leeds e West Ham, rumors mai confermati.

A prescindere dalla veridicità o meno dell'interesse del Tottenham, comunque, Nandez non può permettersi di rimanere fedele ai nerazzurri fino al 31 agosto, perché è chiaro che la sua esperienza al Cagliari ormai è agli sgoccioli dopo la rottura con la società. Per questa ragione giustamente, in assenza di novità da Milano, a un certo punto inizierà a guardarsi intorno per capire se c'è la possibilità di fare un salto professionale altrove.

tutte le notizie di