Non è passata inosservata la presenza nei giorni scorsi dell'agente Enzo Raiola in Corso Vittorio Emanuele II. Il cugino e braccio destro del più celebre Mino cura gli interessi del classe 2000 Davide Merola, fresco oggi di convocazione in Europa League. Il giusto premio da parte di Spalletti (in emergenza offensiva) per uno dei gioiellini della Primavera interista e che Suning ha intenzione di blindare. 

RINNOVO E DUE NO - Il contratto della punta, che secondo gli addetti ai lavori ricorda calciatori del calibro di Antonio Di Natale e Vincenzo Montella per caratteristiche e talento, è in scadenza nel 2020. Per questo motivo la dirigenza nerazzurra ha già incominciato i lavori per il rinnovo, a testimonianza della fiducia che Marotta e Ausilio nutrono nel ragazzo, che in passato era già stato cercato da due club di A. L'estate scorsa a bussare ai nerazzurri era stato il Sassuolo, su input di De Zerbi, che - nell'ambito della cessione di Matteo Politano all'Inter - aveva chiesto quale primo nome proprio Merola prima di orientarsi su Jens Odgaard. A gennaio, invece, era stata la Sampdoria a farsi avanti, con Ferrero pronto a investire soldi veri (circa 3 milioni) per acquistare il ragazzo a titolo definitivo. Con l'Inter si era parlato anche della possibile recompra in favore dei nerazzurri prima dello stop alla trattativa arrivato proprio dalla sede nerazzurra. 

CANTERANO - Il futuro per Merola è adesso: protagonista con la Primavera di Madonna, pronto al rinnovo e chiamato in Europa League da Luciano Spalletti. Sperando magari di debuttare in caso di necessità. L'ennesimo canterano pronto al grande salto e svezzato dal florido vivaio di Interello. Per la gioia di Roberto Samaden, il primo a puntare forte su Merola fin dai tempi della Nike Cup del 2015 (torneo tra i più importanti a livello internazionale dedicati alla categoria Giovanissimi), dove si era imposto all'attenzione generale laureandosi capocannoniere. E anche in quel caso - come molte altre volte - il responsabile del settore giovanile nerazzurro ci ha visto lungo...

VIDEO - TRAMONTANA DALLA FURIA ALLA GIOIA: "CHIAMA" IL CAMBIO PER GAGLIARDINI, MA AL 2-0...

VIDEO - SEGNA SEMPRE GABIGOL: MANCINO POTENTE, 3-1 FLAMENGO

Sezione: Esclusive / Data: Mer 13 Marzo 2019 alle 18:26 / articolo letto 32623 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit