L’anno scorso era stato accostato all’Inter. Poi per via dello status da extracomunitario e di una valutazione comunque importante, i nerazzurri preferirono virare su calciatori di altro profilo e ruolo. In ogni caso in Argentina gli addetti ai lavori non hanno cambiato idea, anzi. Tomas Cuello, stellina dell’Atletico Tucuman, avrà davanti a sé un futuro radioso. Il ragazzo non si è montato la testa e oggi pensa solo a migliorare giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento. Per guadagnarsi sul campo la possibilità di potersi mettersi presto all’opera in Europa. E tra qualche mese tale desiderio potrebbe diventare realtà.

Secondo quanto appurato in Sudamerica da FcInterNews.it la Fiorentina è sulle tracce del classe 2000. Anzi, a dire il vero i Viola avevano provato a chiudere l’accordo con la società biancoceleste già nei mesi scorsi, forti della volontà dell’atleta di coronare il suo sogno e volare nel Vecchio Continente. Ma a causa delle richieste economiche particolarmente alte della società detentrice del cartellino, e forte di un contratto da poco rinnovato sino al giugno 2022, poi non se ne fece nulla. Appuntamento apparentemente rimandato insomma. L’agente del giocatore Marcelo Simonian ha un ottimo rapporto con Pantaleo Corvino. I due nella loro pluridecennale carriera hanno stipulato una miriade di affari insieme. E quello riguardante Cuello, viste lo doti indiscusse del talento di San Miguel de Tucumán, potrebbe essere l’ultimo, almeno in ordine cronologico.

Ma cosa c’entra l’Inter? Domanda opportuna. Ecco la spiegazione. Innanzitutto qualora l’enganche dovesse davvero trasferirsi sulle rive dell’Arno, i toscani si assicurerebbero un prospetto dal sicuro avvenire, sul taccuino di molteplice squadre europee, incluse Siviglia o Inter. È vero che i nerazzurri nella passata annata non provarono mai ad affondare davvero il colpo, ma questo non esclude, almeno in linea teorica, che possano ritornare sui propri passi, soprattutto se gli osservatori dall’altra parte del globo dovessero continuare a segnalare in modo più che positivo il ragazzo paragonato da alcuni media suoi connazionali addirittura a Messi.

Ma la nota più importante è un’altra. Cuello di fatto ricopre un ruolo similare a quella di Federico Chiesa. Fermi e sangue freddo, calma: questo non significa che la Viola abbia deciso di cedere il figlio d’arte. E che l’Inter sia pronta a svenarsi e a staccare un assegno per portare Federico in quel di Milano. Assolutamente no. Ma vuol dire per certo che la Fiorentina lavori già in proiezione futura. E voglia provare ad assicurarsi un giocatore con caratteristiche comparabili a quelle del suo uomo più rappresentativo, probabilmente anche per essere coperta qualora davvero dovesse arrivare un’offerta fuori mercato per il suo numero 25.

VIDEO - TRAMONTANA DALLA FURIA ALLA GIOIA: "CHIAMA" IL CAMBIO PER GAGLIARDINI, MA AL 2-0...

Sezione: Esclusive / Data: Mar 12 Marzo 2019 alle 12:34 / articolo letto 5110 volte
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna