FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

editoriale

Les Revenants

Les Revenants

L'Inter torna ad affrontare quello Shakhtar che fu fatale un anno fa. Nerazzurri decisi a scacciare i fantasmi di un passato amaro

Alessandro Cavasinni

'Les Revenants' è una serie tv francese che mischia vari stili. Dal drammatico all'horror, dal thriller al giallo. Creata da Fabrice Gobert e trasmessa in Francia dalla fine del 2012 (in italia solo nel 2014), è un adattamento del film 'Quelli che ritornano' di Robin Campillo (2004). La trama è semplice, richiama alla narrazione tipica dei non-morti, ma allo stesso tempo ha in sé più di un fattore d'originalità. Non si tratta di zombie classici, voraci e con il puro istinto di divorare gli esseri umani ancora in vita. Questi ritornati francesi cercano disperatamente di riappropriarsi delle proprie esistenze passate, dimenticando il non trascurabile dettaglio di avere nel petto un cuore che ormai non pulsa più.

Provando a utilizzare un po' di fantasia, potremmo tranquillamente traslare il canovaccio di Gobert alla Champions League dell'Inter. Come l'anno scorso, i nerazzurri hanno subito un ko beffardo all'ultimo respiro contro il Real Madrid, di nuovo a segno con Rodrygo, e adesso si trovano a doversi giocare la qualificazione con lo Shakhtar Donetsk. Certo, siamo ancora alla seconda giornata e sembra troppo presto per parlare di match da dentro o fuori. Ma considerando il sorprendente capitombolo degli ucraini in casa degli esordienti dello Sheriff Tiraspol, viene naturale pensare che la doppia sfida con gli uomini di De Zerbi sarà quella che poi deciderà la squadra che andrà agli ottavi assieme al Real di Ancelotti.

'Les Revenants', si diceva. E infatti i nerazzurri tornano ancora a Kiev, per incrociare nuovamente gli arancioneri affrontati ben tre volte con Conte in panchina tra Europa League (semifinale) e Champions (gironi). E se nell'estate 2020 il risultato era stato schiacciante in favore di Handanovic e soci, nella passata stagione il doppio 0-0 condannò gli attuali campioni d'Italia al quarto posto nel gruppo. Proprio come i protagonisti di quella fortunata serie-tv (in realtà mai apprezzata da critica e pubblico per quanto meritasse), i giocatori dell'Inter vogliono riappropriarsi del proprio destino, scansando i richiami di un passato amarissimo. Quell'eliminazione creò non pochi malumori e sarebbe potuta costare molto caro. Invece fu il trampolino mentale per la cavalcata che condusse al 19° scudetto.

Una nuova vita, scrollandosi di dosso paure e fantasmi, tra chi è rimasto e chi è andato via. Sì, perché letteralmente 'Les Revenants' in italiano può tradursi anche con 'Fantasmi'. Quelli che l'Inter intende cancellare già da oggi.

tutte le notizie di