FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Zanetti saluta Oriali: “L’Inter è casa tua, perdiamo con grande dispiacere un vincente”

MILAN, ITALY - MAY 23:  Antonio Conte , Gabriele Oriali and Javer Zanetti of FC Internazionale pose with the trophy for the victory of "scudetto" at the end of the last Serie A match between FC Internazionale Milano and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on May 23, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Il vice presidente nerazzurro saluta Lele: "I tifosi non dimenticano chi lascia un segno nella storia"

Mattia Zangari

Pochi istanti dopo il comunicato freddo e stringato con cui l'Inter ha congedato Lele Oriali, annunciando di averlo sollevato dal ruolo di First Team Technical Manager, Javier Zanetti, vice presidente nerazzurro, ha pubblicato un lungo post su Instagram per rendere merito a un pezzo importante di storia della Beneamata: "Uno di noi. Questo è il miglior modo di poter descrivere Lele Oriali - esordisce Pupi -. La parola ‘grazie’ non è abbastanza per chi da anni e per anni ha condiviso il mondo Inter in ogni dettaglio e nella sua quotidianità sempre al massimo. I tifosi dell’Inter non dimenticano chi lascia un segno nella storia di questo club, come io non posso dimenticare le giornate, il lavoro, i momenti condivisi con Lele e Antonio Conte in una cavalcata lunga, faticosa, piena di ostacoli ma straordinariamente vincente. Tutto questo con un solo obiettivo ogni giorno: il bene dell’Inter, davanti a qualsiasi altra cosa. Non si cancellano tutte le giornate insieme ad Appiano, le trasferte, le gioie, le ore condivise con Lele prima da giocatore, poi come dirigente del club per tanti anni. Non si dimenticano le giornate al lavoro con Antonio Conte per un gruppo che rimarrà nella storia dell’Inter con uno scudetto indelebile. La storia di Lele Oriali lo racconta: perdiamo con grande dispiacere un vincente, un uomo vero e soprattutto un grande interista. Un enorme abbraccio a Lele e un grandissimo ‘in bocca al lupo’ per le prossime sfide, i nuovi traguardi. L’Inter è e sarà sempre casa tua".

tutte le notizie di