Al termine del tradizionale tour di interviste con le televisioni, Luciano Spalletti arriva nella sala stampa di San Siro per commentare anche in conferenza l'amarissima eliminazione dalla Coppa Italia per mano della Lazio, che ha avuto ragione dell'Inter dopo la lotteria dei rigore. FcInterNews.it, presente con il proprio inviato, vi riporta le parole del tecnico di Certaldo: 

Nainggolan quando tornerà al cento per cento?
"Le altre soluzioni le abbiamo, siamo arrivati qui senza di lui. Ha avuto delle ricadute, non si è allenato con continuità: lo valuteremo di volta in volta, poi lo riutilizzeremo perché sono convinto che mostrerà il suo valore. Ora dobbiamo mandare giù una sconfitta che fa male e ci dà fastidio, poi però c'è l'analisi della gara nella quale bisogna fare ordine. Siamo stati in campo bene, potevamo anche vincerla; nel secondo tempo abbiamo creato situazioni importanti, così come la Lazio. Ripartiamo dal finale di gara e dai supplementari, ci siamo rimasti male, ma non è tutto sbagliato quanto fatto stasera". 

Quanto la fanno arrabbiare i passaggi semplici sbagliati a centrocampo?
"Ne parliamo spesso, è la nostra caratteristica: a volte riusciamo a fare cose illuminanti, a volte ci perdiamo in banalità. Per cui dopo una serie di partite da analizzare, abbiamo capito che siamo questi qui. Nella fase di possesso non abbiamo questa pulizia così elevata, però in alcuni momenti le cose ci riescono". 

Il rigore di Nainggolan poteva dare una svolta positiva a lui e alla squadra: secondo lei, che lo conosce bene, come reagirà?
"I calciatori reagiscono tutti, nessuno sta comodo dentro quella che è una partita che ti va male o un episodio che ti gira contro. I calciatori vogliono giocare la prossima partita, si fanno vedere in allenamento mettendoci qualcosa in più. Poi c'è il momento in cui hai la testa intasata da tante cose sbagliate e sei sotto il livello della tua prestazione, ma poi la volontà è quella di rimettere a disposizione della squadra le qualità. Reagirà come ha sempre fatto, e la squadra si farà trovare pronta. Il risultato ci martellerà la testa, ma la prestazione è stata buona da parte nostra. Da qui ci portiamo dietro la reazione dentro la prossima partita",

Sezione: Copertina / Data: Ven 1 Febbraio 2019 alle 00:30 / articolo letto 20424 volte / Fonte: dall'inviato a San Siro
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari