FC Inter News
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Samaden: “Pari col Real, bene la reazione della squadra e la spinta di Owusu”

MILAN, ITALY - FEBRUARY 17: Accademy Director of FC Internazionale Juvenile Roberto Samaden looks on prior to the Primavera 1 TIM match between AC Milan U19 and FC Internazionale U19 at Campo Sportivo Vismara on February 17, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli - Inter/Inter via Getty Images)

Il responsabile del Settore giovanile nerazzurro dopo l'1-1 in Youth League: "Complimenti a Chivu"

Mattia Zangari

Ritorno in Youth League ad alto tasso emotivo per l'Inter Primavera, capace di agguantare un pari insperato al 93' contro il Real Madrid che aveva dominato in lungo e in largo la gara del Breda. Un passo importante nella crescita dell'Under 19 di Chivu secondo Roberto Samaden, responsabile del Settore giovanile nerazzurro: "E' molto bello tornare a giocare questa competizione, che per natura è una competizione che Uefa ha creato per dare la possibilità ai ragazzi di confrontarsi tra di loro con realtà importanti e quindi di crescere - le sue parole a Inter TV -. Abbiamo pagato dazio come è successo già in passato, mi ricordo contro la Dinamo Kiev un primo tempo dove eravamo credo sotto di due gol, qui oggi abbiamo incontrato una squadra di altissimo livello che ha schierato i tre attaccanti provenienti dalla loro seconda squadra, quindi bene così perché questo permetterà ai ragazzi di velocizzare il loro percorso di crescita e si è già visto all’interno della partita dove nel secondo tempo siamo riusciti a tirare fuori un po’ più di personalità e convinzione. Il livello è molto alto, di positivo c’è anche la prestazione di qualche ragazzo giovane come Owusu che è un 2005 che ha dato una spinta molto forte alla squadra e poi sicuramente la reazione della squadra. Vanno fatti i complimenti anche al mister (Chivu ndr), giocheremo delle partite che sicuramente ci faranno crescere in modo importante".

Dopo l'impegno europeo, i nerazzurri sono attesi dalla gara di campionato contro il Bologna: "Questo continuo staccare e riprendere fa parte del percorso di formazione, quindi testa al Bologna come per ogni partita, che dobbiamo vedere da tifosi come partite da vincere e risultati da ottenere però da ambiente che si deve preoccupare di far crescere i ragazzi sono tutte occasioni di crescita. Abbiamo fatto una rosa molto larga e con il Bologna ci sarà l’occasione di vedere altri ragazzi, come già contro la Fiorentina è giusto dare la possibilità di mettersi in mostra, a noi permette di valutarli, a loro di crescere e di arrivare magari a fine stagione a fare di nuovo le fasi finali che sono l’obiettivo".

tutte le notizie di